martedì 23 maggio 2017

Animavì Festival Internazionale del Cinema d’animazione poetico seconda edizione

Pergola (PU) – 13/ 16 luglio 2017
Diretto dal regista Simone Massi, il primo festival al mondo dedicato specificatamente all’animazione poetica e d’autore.
Tra gli ospiti il regista svizzero Georges Schwizgebel, conduce le serate Luca Raffaelli. Sedici opere in concorso da tutto il mondo, in concorso l'italiano 'Confino', di Nico Bonomolo, nella long list dei Premi Oscar 2018
Si tiene nel centro storico di Pergola (Pesaro - Urbino) nel giardino di Casa Godio, dal 13 al 16 luglio 2017 la seconda edizione di ANIMAVÌ - Festival Internazionale del Cinema d’animazione poetico, con la direzione artistica del più importante regista italiano di cinema d’animazione, Simone Massi, che da anni realizza il trailer e la locandina della Mostra del Cinema di Venezia. Ospite d'eccezione il Maestro svizzero Georges Schwizgebel, regista di fama internazionale premiato nei festival di tutto il mondo, da Cannes ad Annecy, autore di oltre venti cortometraggi d’animazione (tra cui La Course à l’abîme; The Man with No Shadow; Romance; Jeu; Erlkönig), in cui applica una tecnica originale, artigianale, che consiste nel dipingere a mano ogni fotogramma, realizzando una pittura animata, di fatto opere d’arte dinamiche. A condurre le serate, che vedranno la partecipazione di ospiti musicali e personaggi del mondo della cultura italiana e internazionale, Luca Raffaelli, giornalista, saggista, sceneggiatore e uno dei massimi esperti di fumetti e animazione in Italia. Il programma completo al link www.animavi.org

Le fontane e l'Arco di piazza Matteotti

Intervista a Enrico Trombin sulla Cittadella, 2° parte

lunedì 22 maggio 2017

Il Tg di Marcella - VoxLibri.it - "Vi presento il mio libro"

I miei ricordi sono giù in cantina Gianni Regalzi

Omaggio alla madre - Raccolta "Perché tu sei madre"

Lista Rossa: Incontro con i cittadini al Circolo La Familiare

Alessandria, l’incontro si terrà il 26 maggio alle ore 17.00, presso il Circolo La Familiare, viale Massobrio 18, Alessandria.

Parteciperà il Sindaco di Alessandria Maria Rita Rossa.

Analizzeremo nei fatti quanto è successo in questi ultimi cinque anni ed in precedenza, presenteremo in sintesi i progetti previsti nel programma di rilancio futuro della città, dalla coalizione che sostiene Rita Rossa, come candidato Sindaco alle elezioni amministrative del 11 giugno 2017. 

Sarà anche l’occasione per incontrarsi e discutere sui problemi che interessano tutti noi, relativi alla città e ai sobborghi.

Sarà mia premura prendere nota delle segnalazioni che verranno effettuate e se sarò eletto, porterò le varie istanze in Consiglio Comunale, alfine di contribuire a risolverli.

Programma:
-  Alessandria: Dissesto - Risanamento - Rilancio
-  I progetti in programma per il futuro della Città
-  Problemi della città e dei Sobborghi
- Idee, suggerimenti e proposte dei Cittadini per una città migliore

Al termine dell’incontro verrà offerta una consumazione a tutti i partecipanti.

 LISTA ROSSA
 LAVA Pier Carlo

 Candidato al Consiglio Comunale

sabato 20 maggio 2017

LISTA ROSSA, LAVA Pier Carlo: Chi sono e perchè mi candido come Consigliere comunale


Alessandra. Le mie esperienze lavorative : ho svolto per molti anni il ruolo di Dirigente Industriale nel settore commerciale & marketing, un mondo che affascina, motiva e stimola e che ha contribuito a farmi crescere sotto il profilo professionale e umano. 
Molti di noi potendo ricominciare da capo intraprenderebbero altre attività, altri percorsi ma, personalmente, non cambierei quasi nulla e ripeterei la stessa scelta professionale.
Forse l’unica cosa che cambierei sarebbe quella di dare maggiore spazio alla famiglia perchè confesso di averla un pò trascurata a causa del mio lavoro.
Sono da sette anni un cittadino attivo per la città di Alessandria, mi occupo di tutte le problematiche esistenti, segnalandole alla Pubblica Amministrazione in carica e cercando soluzioni per risolverle anche  tramite il mio blog “Alessandria Post” e le pagine social. 
Ritengo di aver fatto una scelta di continuità responsabile decidendo di candidarmi come Consigliere Comunale nella LISTA ROSSA, una lista civica che sostiene il Sindaco Maria Rita Rossa alle Elezioni amministrative del 11 giugno 2017.
LISTA ROSSA
LAVA Pier Carlo
Candidato al Consiglio comunale

Parole

venerdì 19 maggio 2017

Claudio Bisio "Ti sei ricucito il cuore troppo forte" di Michela De Liquori

Elezione Papa Francesco - Habemus papam, discorso e benedizione - Senza ...

Le Poesie di Andrea Cacciavillani

Ninfa Araba di Anna Minicucci

Emmanuel

Pastellinaria Baby House, a misura di bambino


Pastellinaria Baby House, a misura di bambino
Alessandria, Chiara Mensi insieme a Enrica Brollo gestiscono Pastellinaria, una Baby House a misura di bambino. L’asilo da 2 mesi a 6 anni si trova al quartiere Borsalino, in piazza Basile 37, Alessandria.

Speciale Premio Letterario Terre Lontane III ed.

giovedì 18 maggio 2017

Rita Rossa incontra i cittadini al quartiere Borsalino


Alessandria: Alcuni giorni fa, alla presenza di un folto gruppo di persone si è tenuto un incontro con i cittadini residenti nella zona e non solo, organizzato dalla LISTA ROSSA, presso il bar Smeraldo in piazza Nicola Basile 5, al villaggio Borsalino. Nel video l’intervento del Sindaco.
Lava Pier Carlo

mercoledì 17 maggio 2017

Miriam Maria Santucci - GUARDO IL CIELO

Miriam Maria Santucci - LE IMPRONTE DELLA VITA

Tu - Lucia Lanza

Era di Marzo -Gianni Regalzi

il lamento del mare di Gianni Regalzi

Arditi Incursori di Marina - Canzone "UOMO SILURO"

LISTA ROSSA: Partecipazione e dialogo nell’incontro con i cittadini al villaggio Borsalino



Alessandria: Alcuni giorni fa, alla presenza di un folto gruppo di persone si è tenuto un incontro con i cittadini residenti nella zona e non solo, organizzato dalla LISTA ROSSA, presso il bar Smeraldo in piazza Nicola Basile 5, al villaggio Borsalino. Questi i temi all’ordine del giorno:

- Alessandria: Dissesto - Risanamento - Rilancio
- I progetti in programma per il futuro della Città
- Problemi della città e dei Sobborghi risolti e irrisolti
- Idee, suggerimenti e proposte dei Cittadini per una città migliore
Attenzione e partecipazione attiva dei presenti sono stati gli aspetti salienti dalla serata, sono stati presentati e discussi tutti i punti in programma, a partire da un analisi dei fatti avvenuti in questi ultimi cinque anni ed in precedenza. 
Alcuni cittadini hanno segnalato alcuni problemi esistenti nella loro zona e che saranno portati nelle sedi competenti al fine di risolverli.

Nel corso della serata è intervenuta anche il Sindaco Maria Rita Rossa, che ha posto l’accento sul risanamento del bilancio, sui numerosi interventi pubblici realizzati oltre ad esporre il programma elettorale della coalizione.

Una serie di progetti che si intende realizzare nei prossimi anni, per dare continuità ad una fase di rilancio di Alessandria, già avviata nei due anni appena trascorsi dell’attuale maggioranza di Governo della città.

LISTA ROSSA
LAVA Pier Carlo

Candidato al Consiglio Comunale

sabato 13 maggio 2017

La Stampa: I Candidati al Consiglio comunale della "Lista Rossa"



Alessandria, Elezioni del 11 giugno 2017: Si ringrazia La Stampa, per l’articolo sulla presentazione dei candidati al Consiglio comunale della "LISTA ROSSA". 

Il Piccolo: Lista Rossa con il vice, il Meier e... "il sorriso"


Alessandria: Si ringrazia il giornalista Marcello Feola e Il Piccolo per l’articolo sulla presentazione dei candidati della LISTA ROSSA

venerdì 12 maggio 2017

Festa del pensiero: Intervista a Grenna, Rossi e Maranzana

LISTA ROSSA, i 32 candidati al Consiglio comunale di Alessandria


LISTA ROSSA, i 32 candidati al Consiglio comunale di Alessandria

LISTA ROSSA: Elezioni amministrative del 11 giugno 2017, l’elenco dei 32 candidati al Consiglio comunale di Alessandria.

LISTA ROSSA, il perchè di una scelta

Alessandria: LISTA ROSSA, il perchè di una scelta
CHI SIAMO
Questa lista rappresenta la scelta consapevole di donne e di uomini che hanno deciso di impegnarsi per dare il proprio contributo alla soluzione dei problemi della città e della comunità alessandrina, delineando con le proprie competenze delle prospettive di crescita nuova.
La LISTA ROSSA sosterrà il candidato sindaco, Maria Rita Rossa

IL PERCHE’ DELLA SCELTA
Con il nostro impegno sosterremo Maria Rita Rossa perché come Sindaco si è assunta in prima persona l’onere di riportare il Bilancio Comunale in un equilibrio permanente, seppur ancora fragile, con scelte talora anche impopolari, ma che hanno consentito alla Politica di guidare, in questi anni difficili, la Città e non consegnarla al governo di un commissario che avrebbe anteposto il rigore dei numeri alle necessità di una comunità.

Sosterremo Maria Rita Rossa per consentire alla Città di continuare il suo percorso di sviluppo in un’ottica di continuità verso il progressivo miglioramento. La città è ripartita, molti luoghi sono stati rigenerati e si sono sviluppati nuovi simboli che permettono di guardare al futuro con rinnovato ottimismo e con fiducia.

La spesa corrente è diminuita in modo significativo (quasi 20 milioni di Euro in meno), e i servizi per i cittadini e l’occupazione non hanno subito ricadute negative. Molto è stato fatto sia nell’ambito della rigenerazione urbana, della viabilità e del sociale, ma molto è ancora da fare.
Vogliamo continuare su questi binari con chi ci ha creduto fino ad oggi e con chi vuole esserci per proseguire un percorso di Amministrazione e progettualità che faccia crescere Alessandria e la sua comunità.

OBIETTIVI PROGRAMMATICI QUALIFICANTI DELLA NOSTRA LISTA.
Nel riconoscerci, ovviamente, nel programma generale proposto dal candidato Sindaco
RITA ROSSA vogliamo indicare alcune priorità che i nostri candidati intendono perseguire in modo particolare.

giovedì 11 maggio 2017

Lista Rossa: Al via l’asfaltatura del marciapiede di via Don Giovine




Alessandria: 
A seguito della nostra segnalazione siamo lieti di comunicare che è stato attivato il cantiere per il completo rifacimento del marciapiede di via Don Giovine al quartiere Borsalino, dissestato in diversi tratti, in particolare davanti alla locale Chiesa. 

Lo stato dello stesso costituiva un costante pericolo di cadute per i pedoni.

Verrà pertanto conseguente migliorata l’immagine della zona e sopratutto rimesso in sicurezza il marciapiede che è percorso anche dagli anziani ospiti della locale casa di riposo.

LISTA ROSSA
Lava Pier Carlo


Una scelta responsabile per i Cittadini di Alessandria, fatti concreti e non parole...

lunedì 8 maggio 2017

Alessandria. Lista Rossa: Incontro con i cittadini al Quartiere Borsalino

Alessandria, incontro con i cittadini per i problemi di zona e della città, che si terrà mercoledì 10 maggio a partire dalle ore 20.30, presso il bar Smeraldo di piazza Nicola Basile 5, Alessandria.

Analizzeremo nei fatti quanto è successo in questi ultimi cinque anni ed in precedenza, presenteremo una sintesi dei progetti previsti nel programma di rilancio futuro della città, dalla coalizione che sostiene Rita Rossa come candidato Sindaco alle elezioni amministrative del 11 giugno 2017. 

Sarà inoltre l’occasione per incontrarsi e discutere sui problemi che interessano tutti noi e non solo quelli della zona, ma anche di tutta la città e i relativi sobborghi.

Sarà mia premura prendere nota anche di tutte le segnalazioni che verranno effettuate e se sarò eletto, porterò le varie istanze in Consiglio Comunale, alfine di contribuire a risolvere i problemi inerenti.
In caso contrario mi impegno comunque ad occuparmene come cittadino attivo, tramite il blog Alessandria Post e le pagine social: Facebook, Twitter, Google+ e You Tube, come ho sempre fatto in questi ultimi sette anni.
Programma:
- Alessandria: Dissesto - Risanamento - Rilancio
- I progetti in programma per il futuro della Città
- Problemi della città e dei Sobborghi ancora irrisolti
- Idee, suggerimenti e proposte dei Cittadini per una città migliore
LISTA ROSSA
LAVA Pier Carlo

Candidato al Consiglio Comunale

domenica 7 maggio 2017

LISTA ROSSA: Programma delle prossime iniziative

Alessandria 6 maggio 2017
Elezioni amministrative 11 giugno 2017.
Si sta lavorando su idee e progetti concreti per i Cittadini e per la città, che contribuiranno a formare il programma della LISTA ROSSA. 
Si sta definendo un calendario per i gazebo e per gli incontri con i cittadini, che saranno l’occasione per presentare una sintesi del programma e per raccogliere tutte le segnalazione che gli stessi vorranno darci. 
Prossimamente sarà disponibile anche la sede elettorale in via San Giacomo della Vittoria.
Nei prossimi giorni verrà confermata la data e il luogo per la presentazione alla stampa, dei candidati al Consiglio Comunale della LISTA ROSSA.
Nei primi giorni della prossima settimana sarà disponibile il materiale per la nostra Campagna elettorale. 
LISTA ROSSA

Una scelta Responsabile per Alessandria

Fernando Pessoa, Poesia " Ode alla notte " Recitata da Diego De Nadai

(Le persone che incontri , non le incontri mai a caso) , / anonimo / Rec...

Solo il destino di Mattia Cattaneo. Legge Antonella La Frazia

venerdì 5 maggio 2017

come polvere d oro nel cielo - Poesia di Mattia Cattaneo

FIORE DORATO Estela Soami

Juve, difesa più forte all time? Buffon, Bonucci, Chiellini e Barzagli come...

Due soli gol subiti in tutto il torneo: Messi, Suarez, Neymar, Mbappé e Falcao hanno sbattuto contro i bianconeri senza segnare
Siamo di fronte alla difesa più forte di sempre? Guardi le cifre e pensi che la domanda è legittima. Ripensi a quanto visto in campo e ti vengono in mente pochi reparti che reggano il confronto. Se l’exploit è di Higuain, la continuità è quello dello zero nella casella gol subiti. Un singolo giocatore può farti vincere una partita (meglio se quelle decisive), le difese ti fanno vincere i campionati, i trofei. Quella della Juve edizione 2016-17 è impressionante, probabilmente destinata a entrare nella storia.
I DATI — Partiamo dai dati. In Europa, quando la concentrazione è massima e bisogna ridurre i margini di errore, quei dati sono clamorosi: sei partite senza prendere gol, 621 minuti di imbattibilità, 11 partite su 13 chiuse con un "clean sheet". Messi a zero, Suarez a zero, Neymar a zero, Mbappé che aveva segnato in ogni singola gara dagli ottavi a zero, Falcao a zero. Chiunque che non sia Tolisso o Pareja a zero. Gambe ovunque, anticipi e colpi di testa, parate e tuffi, tackle e avversari accompagnati sul fondo. Continua a leggere…..


Legittima difesa, ok alla Camera tra le polemiche. "Libertà di reagire di notte e in casa"

In Parlamento
Accordo nella maggioranza: Pd e Ap aprono all’autotutela per chi usa la forza in caso di 'grave turbamento'. FI si schiera per il no con la Lega
04 maggio 2017
 Via libera della Camera alla proposta di legge sulla legittima difesa, che modifica gli articoli 52 e 59 del codice penale. I voti favorevoli sono stati 225, quelli contrari 166 e 11 gli astenuti. Il testo passa al Senato. Fi vota contro dopo il si' a un emendamento Pd che considera legittima la reazione a aggressioni di notte in casa. Per Berlusconi il testo è inadeguato, e anche Salvini attacca: "Questi sono tutti scemi. Siamo alla difesa variabile in base alle fasce orarie". "Non è che vogliamo il Far west: nel Far est già ci viviamo!". Afferma nell'Aula della Camera Nicola Molteni annunciando il no della Lega al ddl sulla legittima difesa. I parlamentari della Lega prendono parte a un sit-in in piazza Montecitorio. Presente anche il segretario Matteo Salvini. Il ministro Costa assicura: "Chi si protegge non sarà più processato"."Se andiamo a vedere il testo iniziale delle modifiche sulla legittima difesa si trattava di semplici correzioni parziali. Qui invece siamo di fronte a una rivoluzione che - senza esautorare la verifica del giudice - libera chi viene aggredito dall'incubo di un possibile processo. Chi si protegge non sarà più processato", Afferma il ministro degli Affari Regionali con delega alla famiglia, in due interviste a Messaggero e Mattino. "Il governo francese ha invertito il percorso processuale: si presume che - in determinate circostanze che sarà sempre un giudice a verificare - la legittima difesa sia automatica. Con l'emendamento concordato nella maggioranza anche in Italia accadrà sostanzialmente lo stesso", spiega Costa, che esclude il rischio di un Far West: "La nuova legge non eliminerà il vaglio dei fatti da parte di un giudice. Quindi non c'è alcuna legittimazione della giustizia fai da te. Più semplicemente eliminiamo il percorso processuale per persone aggredite in casa propria che, lo dicono numeri consolidati, non vengono condannate quasi mai".


mercoledì 3 maggio 2017

Giro 100, il Mortirolo sarà la "salita Scarponi": punteggio doppio per chi vince il Gpm

La corsa rosa nel segno dell’Aquila di Filottrano sull’ascesa che fu trampolino della sua vittoria ad Aprica nel 2010. Prima della partenza venerdì un minuto di silenzio e sfilata Astana
Con l'arrivo delle squadre in Sardegna è iniziata ufficialmente l'operazione Giro 100. Che scatterà, si svilupperà e si concluderà nel segno di Michele Scarponi. Lo scalatore marchigiano scomparso tragicamente il 22 aprile verrà ricordato in modo unico: a lui verrà dedicata una delle montagne simbolo della Corsa rosa, il Mortirolo, che nel 2010 era stato il trampolino di lancio della sua ultima vittoria al Giro d'Italia, all'Aprica, davanti a Ivan Basso e Vincenzo Nibali. Il 23 maggio chi transiterà per primo a quota 1854 metri conquisterà punti doppi per la classifica della maglia verde e un premio speciale sul podio conclusivo di piazza Duomo a Milano. Continua a leggere……


La crisi tra Washington e Pyongyang

Donald Trump si dice disponibile ad incontrare il leader della Corea del Nord, Kim Jong-un
 Intervista del presidente Usa a Bloomberg News
01 maggio 2017
 Colpo di scena nella guerra fredda tra Stati Uniti e Corea del Nord. Dopo gli scontri e le minacce reciproche questa volta Trump si dice disponibile ad una mossa diplomatica. Non solo è pronto ad incontrare il leader di Pyongyang ma sarebbe anche onorato di farlo. Donald Trump si dice infatti pronto a incontrare Kim Jong-un se ci fossero "le giuste circostanze". In un'intervista a Bloomberg News, il presidente degli Stati Uniti assicura che sarebbe "onorato" di farlo. "Se per me fosse appropriato incontrarlo, lo farei assolutamente, sarei onorato di farlo", spiega Trump. "La maggior parte dei politici non lo direbbe mai, ma io lo dico: nelle giuste condizioni lo incontrerei", ribadisce. Continua a leggere……


Alitalia, nominati commissari Gubitosi, Laghi e Paleari

Decreto Mise: amministrazione straordinaria
 Il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda ha disposto oggi con decreto l'ammissione di Alitalia all'amministrazione straordinaria in base al decreto legge Marzano. Lo rende noto un comunicato del Mise. Con lo stesso decreto è stato nominato un collegio commissariale composto da Luigi Gubitosi, Enrico Laghi e Stefano Paleari
02 maggio 2017
 Il collegio commissariale che dovrà decidere del futuro di Alitalia sarà composto da Luigi Gubitosi, Enrico Laghi e Stefano Paleari. Lo annuncia in una nota il Mise, riferendo che "il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda ha disposto oggi con decreto l'ammissione di Alitalia  all'amministrazione straordinaria in base al decreto legge Marzano".
 Il Cda di Alitalia
 Il consiglio di amministrazione dell'Alitalia si era riunito dopo l'assemblea degli azionisti, aveva preso atto della grave situazione economica, patrimoniale e finanziaria della società e aveva deciso all'unanimità di presentare l'istanza di ammissione alla procedura di amministrazione straordinaria come disposto dalla legge.
 Voli garantiti
L'azienda aveva inoltre precisato che voli e operazioni non subiranno modifiche e continueranno secondo la programmazione prevista.  Continua a leggere…..


L’equilibrio della parte corrente nei bilanci comunali

Una buona regola per i bilanci delle amministrazioni è che le spese correnti siano finanziate con entrate correnti, e non con incassi una tantum. Questa norma ha subito delle deroghe nel corso degli anni. Un focus sull’equilibrio di parte corrente nelle maggiori città italiane.I soldi che annualmente entrano ed escono dalle casse del comune si possono distinguere in:parte corrente, cioè il denaro che serve al normale funzionamento della città (stipendi dei dipendenti, acquisto di beni, manutenzione delle opere pubbliche, servizi erogati ai cittadini);parte in conto capitale, ovvero le entrate e spese non ordinarie (come la costruzione di infrastrutture o l’acquisto di immobili), di solito destinate aa progetti di lungo termine per lo sviluppo della comunità e del territorio.Questa distinzione è molto importante. Le spese di parte corrente sono in qualche modo fisse, almeno sul breve periodo, e soprattutto sono ricorrenti. Per questa ragione, una buona norma è che non vengano finanziate con entrate straordinarie (ad esempio con la vendita di immobili, ma solo con entrate correnti (come le imposte e le tasse).Il legislatore ha inserito, nel corso degli anni, delle deroghe a questa regola per permettere più flessibilità ai comuni per chiudere il bilancio.

Hamsik: "L'Inter era forte. E ora vogliamo fare 4 vittorie su 4"

Il capitano del Napoli: "Domenica sera un successo meritato: ha prevalso la nostra forza. Sapevamo che la Roma aveva perso, e volevamo ridurre il distacco"
Sono ancora da valutare le condizioni di Marek Hamsik in vista del match di sabato tra Napoli e Cagliari. Lo slovacco è uscito anzitempo nella sfida di domenica scorsa contro l'Inter e verrà monitorato costantemente. Sarri lo ha voluto in campo in 45 delle 46 partite stagionali, fa fatica a rinunciare al suo contributo. Del resto, il capitano è uno di quelli che non si tira indietro e vuole essere parte attiva in questa volata finale: “Sapevamo della sconfitta della Roma – ha detto Hamsik dalle colonne del suo sito ufficiale – e che quindi avevamo la possibilità di avvicinare i giallorossi. L’Inter si è dimostrata un'avversaria forte, ma alla fine ha prevalso la nostra forza e abbiamo vinto meritatamente". Adesso il calendario sorride agli azzurri, pronti al sorpasso allo sprint: "Siamo felici di aver ridotto il distacco dalla Roma, ora abbiamo altre quattro partite che dobbiamo affrontare con un solo obiettivo in testa: fare punteggio pieno. Soltanto dopo vedremo se sarà stato sufficiente per raggiungere il secondo posto e dunque la qualificazione diretta alla Champions". Continua a leggere…..


Appalti truccati, bufera a Terni

Ai domiciliari sindaco e assessore Pd
L’ex senatore Leopoldo Di Girolamo e Stefano Bucari (Lavori pubblici) sono accusati di aver avvantaggiato alcune coop nei bandi per vari servizi, fra cui quelli turistici della Cascata delle Marmore. La procura: «Garantito un monopolio perfetto»
Il sindaco del Comune di Terni, l’ex senatore Leopoldo Di Girolamo, e l’assessore ai Lavori pubblici, Stefano Bucari, entrambi del Pd, sono finiti ai domiciliari nell’ambito di un’inchiesta su una serie di appalti a cooperative di tipo B (quelle che si occupano dell’inserimento lavorativo di persone svantaggiate). Agli amministratori di due di esse, Sandro Corsi (Actl) e Carlo Andreucci (Alis), è stato applicato il divieto di esercizio dell’attività d’impresa per 12 mesi. Le accuse, per i quattro indagati, sono di associazione a delinquere, turbata libertà degli incanti e turbata libertà del procedimento di scelta del contraente.
I requisiti «giusti»
L’inchiesta, che il procuratore di Terni Alberto Liguori ha affidato alla Squadra mobile e al Nucleo tributario della città umbra, avrebbe accertato irregolarità negli appalti per la manutenzione del verde pubblico in città e nei camposanti, la gestione dei servizi cimiteriali, la gestione dei servizi turistici alla Cascata delle Marmore. Secondo l’accusa, tra il 2011 e il 2016 «la gestione della cosa pubblica è stata improntata all’alterazione delle regole di mercato» in modo da favorire sempre e solo determinate cooperative. Come? Da una parte frazionando le commesse allo scopo di eludere le norme comunitarie e quelle del codice degli appalti. Dall’altra richiedendo nei bandi di gara proprio quei requisiti già in possesso delle società destinate a vincere, cioè l’esistenza di «una unità operativa sul territorio» e «l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate». Continua a leggere…….


Alessandria Calcio: “Volta pagina”

By Federica Ghisolfi
Dal 2 maggio 2017 l’Alessandria affiderà il ruolo di Direttore Sportivo a Pasquale Sensibile, con un contratto biennale, l’annuncio è stato dato nella conferenza stampa , presieduta dal presidente Luca Di Masi, presso l’Hotel Diamante. Sensibile prende il posto dell’esoneraato Giuseppe Magalini, Ottimo il curriculum del neo direttore, ha svolto la sua mansione in squadre importanti, basti pensare al Novara , dove l’ha portata dalla Lega Pro alla Serie A
Pasquale Sensibile
Pasquale Sensibile (Lecco, 18 settembre 1971) è un dirigente sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista, attuale DS dell'Alessandria.
Giocatore
Dal 1988 al 2003 ha disputato 275 partite fra Serie C1 e Serie C2 con diverse squadre, segnando 15 gol nel ruolo di mediano.
Dirigente
Intrapresa la carriera dirigenziale, il suo primo incarico, nel marzo 2005, è quello di consulente dell'area tecnica dell'Hellas Verona. Divenuto responsabile dell'area tecnica, conclude il rapporto con gli scaligeri l'8 settembre 2006 per entrare nello staff della Juventus, in qualità di responsabile degli osservatori.A marzo del 2008 viene licenziato dalla società bianconera.In estate Walter Sabatini lo porta al Palermo come suo collaboratore. Rimane nella società di Maurizio Zamparini fino al 2009, quando il 18 maggio ha assunto la carica di direttore sportivo del Novara, dopo che il mese precedente si era preso il diploma a Coverciano, per l'abilitazione alla professione di direttore sportivo, con il massimo dei voti.Con lui nella dirigenza la società viene portata dalla Lega Pro Prima Divisione alla promozione in Serie A, grazie alla vittoria nei play-off della Serie B 2010-2011. Nell'aprile del 2010 aveva rinnovato il contratto fino al 2014.Dopo essersi rivelato uno dei migliori direttori sportivi della stagione, il 13 giugno 2011 viene ufficializzato come direttore sportivo della Sampdoria retrocessa in Serie B. Un annuncio era stato dato anche il 20 maggio da parte del Novara. La sua prima operazione da dirigente blucerchiato è quella di scegliere come nuovo allenatore della squadra Gianluca Atzori, che verrà poi esonerato in favore di Giuseppe Iachini, abile a condurre la squadra alla promozione. Come rivelato dallo stesso Sensibile, in questa stagione per ben tre volte ha rassegnato le dimissioni respinte dalla società.Il 17 dicembre 2012, dopo la 17ª giornata del campionato di "A", il tecnico Ciro Ferrara viene esonerato mentre Sensibile rassegna le dimissioni, questa volta accettate dalla società: insieme a lui lascia la Sampdoria anche il suo collaboratore Domenico Teti.L'11 novembre 2013 firma un contratto di quattro anni con il Mantova, militante in Lega Pro Seconda Divisione, dove assume la carica di direttore sportivo; viene sollevato dall'incarico il 7 aprile 2014, a causa dei risultati negativi della squadra, e risolve consensualmente il contratto il 2 ottobre successivo.Passa, sempre nel 2014, alla Roma, chiamato da Walter Sabatini come responsabile dello scouting estero della società giallorossa. Il 27 luglio 2016 viene ufficializzato il suo arrivo, come direttore sportivo al Trapani Calcio, dove sostituisce Daniele Faggiano. Il 30 novembre 2016 Pasquale Sensibile viene sollevato dall'incarico di D.S. dalla società granata, poche ore dopo l'esonero di Serse Cosmi.


martedì 2 maggio 2017

Miriam Maria Santucci - QUELLA SERA

BARNARD: MIO ULTIMO AVVERTIMENTO. POI ARRANGIATEVI.

Giulietto Chiesa: "Stiamo vivendo la III guerra mondiale a pezzi?"

GIULIETTO CHIESA - Crisi e controllo dell'informazione, l'etica perduta ...

Il jolly di Roberto Quaglia: "L'avanspettacolo di guerra è una cagata pa...

Nascita, evoluzione, crescita e obiettivi di un blog.

by Pier Carlo Lava. Alessandria
Perchè un blog?, Alessandria Post è nata con l’obiettivo di mettere in rete tutto quello che pensavo su Alessandria, la nostra città, nella quale viviamo, lavoriamo e ogni giorno socializziamo. 
Con Alessandria Post ho iniziato questa avventura quasi quattro anni fa quando, avendo maggiore tempo a disposizione, mi sono finalmente reso conto (meglio tardi che mai) che i problemi esistenti erano molti e purtroppo da tempo insoluti. 
Avevo già iniziato a rilevarli a settembre 2010 (all’epoca il blog non esisteva ancora) partendo dal quartiere dove risiedo e poi in seguito in tutta la città, inviando lettere per segnalarli con i relativi suggerimenti all’Amministrazione Comunale e ai media che devo dire, salvo negli ultimi tempi, hanno dimostrato una grande disponibilità, collaborazione e soprattutto indipendenza editoriale.
Il primo obiettivo del blog è stato quello di rappresentare un ponte ideale fra i cittadini e la Pubblica Amministrazione della nostra città e per quanto possibile  stimolare una partecipazione democratica di tutti alla gestione della cosa pubblica.
A mio avviso un utile strumento della moderna tecnologia, che attraverso la rete permette in tempo reale di dare voce a tutti quindi, ricordando che “l’unione fa la forza”, colgo l’occasione per porgere ancora oggi un invito a partecipare al dialogo a interagire, a segnalare problemi, ad inviare commenti, suggerimenti e se è il caso anche critiche, purchè costruttive e nell’interesse generale.
In una fase successiva il blog è stato ulteriormente potenziato e gradualmente trasformato jn un contenitore multimediale, per un informazione a 360 gradi rivolta agli internauti, ai quali viene messo a disposizione quanto segue:
I contatti con oltre 200 blogger da tutto il territorio nazionale, che ogni giorno sono gli autori di circa 100 post (con la relativa assunzione di responsabilità) che per questione di tempo vengono condivisi solo in minima parte nel blog, anche con video, immagini, considerazioni e commenti, sui fatti della cronaca italiana e non solo.

sabato 29 aprile 2017

Miriam Maria Santucci - LA MEMORIA DEL CUORE

“Epistolario - I sacchi della Posta”, declama, Mattia Cattaneo

LISTA ROSSA, una nuova pagina facebook


Alessandria: Un gruppo di cittadini della società civile si sono candidati come Consiglieri comunali nella “LISTA ROSSA”https://www.facebook.com/LAVApc/che fa parte integrante della coalizione che sostiene Maria Rita Rossa, candidato Sindaco per le prossime elezioni amministrative del 11 giugno 2017. 
L’obiettivo comune è quello di rappresentare tutti i cittadini senza alcuna distinzione e chi sarà eletto avrà il compito di portare tutte le istanze degli stessi all’interno del Palazzo comunale.
Noi crediamo che tutto ciò che riguarda la città, con riferimento ai problemi dei cittadini, non deve avere nessun colore politico e pertanto va risolto nel modo migliore possibile, nel rispetto delle leggi vigenti, compatibilmente alle risorse disponibili e sopratutto nell’interesse generale. 
Noi riteniamo di avere fatto una “scelta responsabile”.
LISTA ROSSA 
LAVA Pier Carlo

Candidato al Consiglio comunale

venerdì 28 aprile 2017

Inter, Icardi leader? C'è chi lo ascolta e chi invece no...

Il capitano è introverso ma prova a scuotere la squadra, però non tutti i compagni lo seguono: ecco i nodi di una leadership difficile
"Se cerco di scuotere i compagni? Provo a parlare e a dare consigli, ma ci sono quelli che ascoltano e quelli a cui non interessa farlo". Questa frase, spesa con un filo di voce sabato notte nella pancia del Franchi, rende l’idea dei dolori del giovane Mauro. Goethe però qui non c’entra, il tormento è quello di Icardi, capitano di un’Inter da troppe stagioni uguale a se stessa. Cioé piena di ambizioni che sfumano col passare dei mesi. Di progetti che non trovano uno straccio di continuità. E quella della mancanza di leadership è una storia vecchia. Dopo il triplete, quando di gente di personalità ce n’era fin troppa, è mancato un vero trascinatore. In campo e fuori. La pesantissima eredità di Zanetti è toccata in primis a Ranocchia, divorato dal carattere troppo conciliante e dagli stenti della squadra ancor prima che dalla critica. Dalla scorsa stagione, anche perché il difensore era finito in panchina, la fascia - peraltro sempre personalizzata - è finita sul braccio di Mauro. Che a 23 anni non ha avuto problemi ad assumersi le responsabilità. L’argentino però è un introverso, difficilmente appende un compagno al muro se serve. Anche a Crotone ha provato a farsi sentire nello spogliatoio. Continua a leggere….

Via libera del Tar a centurioni e risciò in centro a Roma

Sospesa l’ordinanza della sindaca Raggi
È sospesa l’ordinanza con la quale il sindaco di Roma, Virginia Raggi, il primo dicembre scorso ha disposto, nel centro storico della Capitale, il divieto dell’attività dei centurioni. Il tribunale amministrativo ha accolto le richieste di un gruppo di centurioni romani e dell’associazione centurioni e artisti di strada. La sospensione dell’ordinanza anti centurioni decisa dal Tar «permetterà ai nostri 10 assistiti, che hanno creato anche un’associazione, di svolgere la propria attività, che è considerata analoga a quella degli artisti di strada. Credo che se ne potranno avvalere anche gli altri centurioni». Così il professor Filippo Lubrano, legale del gruppo di centurioni che ha deciso di ricorrere al Tar per chiedere la sospensione dell’ordinanza del Comune che disponeva «il divieto di qualsiasi attività che preveda la disponibilità ad essere ritratto come soggetto in abbigliamento storico (ad esempio come centurioni) in fotografie o filmati, dietro corrispettivo in denaro». «Il Comune di Roma - spiega il legale - avrebbe dovuto adottare la disciplina organica di regolamento che invece, da accertamenti effettuati dal tribunale amministrativo, non è risultata neppure iniziata». Per quanto riguarda l’eventualità che il Comune di Roma ricorra in appello Lubrano conclude: «Potrebbe farlo ma secondo me l’ordinanza è talmente drastica che non credo convenga». Continua a leggere…….


Dopo 72 anni reso onore al partigiano Tomaso “Puni” Merlo: ora anche lui figura sulla lapide dei caduti

A Voltaggio conclusa la sua riabilitazione. Il sindaco, Michele Bisio: “Finalmente è stata resa giustizia».
È stato il primo partigiano a organizzare una banda di «ribelli» in alta Val Lemme ma, paradossalmente, è stato l’ultimo a cui è stato reso l’onore che merita. Dopo 72 anni di oblio, anche il nome e la foto di Tomaso Merlo, detto Puni, figura sulla lapide dei caduti della Seconda guerra mondiale di Voltaggio.  Merlo, come ricorda don Gian Piero Armano, presidente dell’associazione Memoria della Benedicta, aveva organizzato un primo nucleo partigiano nella zona, nell’autunno 1943, composto soprattutto da russi e jugoslavi fuggiti dalla prigionia a Isola del Cantone. Dopo il monte Porale e il monte Tobbio, all’inizio del 1944 il gruppo si stabilì alla cascina Roverno ma finì in contrasto con le bande garibaldine, di estrazione comunista, presenti ai laghi della Lavagnina. Puni non voleva sentir parlare di partiti e ideologie e, dopo vari contrasti, lui e altri tre partigiani «autonomi» rimasero vittima di un agguato da parte dei garibaldini. Il corpo di Merlo verrà portato nel cimitero di Voltaggio solo nel 1947 e solo dieci anni fa è cominciata la sua riabilitazione, conclusa con l’inserimento del nome nella lapide e con la produzione del documentario «I ribelli del Roverno». «Ci sono voluti ben 72 anni - commenta il sindaco di Voltaggio, Michele Bisio -, ma finalmente è stata resa giustizia».

giovedì 27 aprile 2017

Morbillo: Oms, Italia seconda per numero di casi in Europa. Peggio solo la Romania

Settimana Europea delle Vaccinazioni
 Vaccini: Ue-Oms, scetticismo minaccia salute pubblica
24 aprile 2017
 L'Italia è il secondo paese in Europa per casi di morbillo, dietro alla Romania, mentre dei 10,7 milioni di neonati che nascono ogni anno nel continente, circa 650.000 non ricevono la serie completa delle tre dosi di vaccino contro difterite, tetano e pertosse nel primo anno. Lo ricorda l'Oms in un comunicato in occasione della settimana Europea delle Vaccinazioni che inizia oggi. Dei 6186 casi registrati in tutta la regione europea da marzo 2016 a febbraio 2017, quelli italiani, 1387, rappresentano da soli oltre il 22% del totale. È un numero secondo solo al dato della Romania (2702 infezioni) e ben superiore a quello di altri paesi: 365 in Germania, 145 in Polonia, 126 in Francia. "Abbassare i livelli di copertura vaccinale - commenta Flavia Bustreo, Vice Direttore Generale, Salute della Famiglia, delle Donne e dei Bambini dell'Organizzazione Mondiale della Sanità - permetterà il ritorno di malattie mortali che avevamo debellato. Tra il 2000 e il 2015 il vaccino ha impedito 20,3 milioni di morti nel mondo, ma gli ultimi dati dimostrano che è quanto mai urgente tornare a promuovere con efficacia, determinazione e, soprattutto, chiarezza i benefici della vaccinazione. Siamo incredibilmente fortunati a vivere in un'epoca che ha riconosciuto e sfruttato con successo il potere della vaccinazione, ma a causa della diffusione di bufale e falsi miti, spesso alimentati da ingiustificati allarmismi mediatici, stiamo rischiando di fare pericolosi passi indietro. I vaccini - conclude - sono sicuri e vantaggiosi, non vi è alcuna base scientifica che provi legame o correlazione tra questi e alcune patologie come, per esempio, l'autismo". Continua a leggere……


Liga, il Real Madrid risponde con 6 gol Deportivo spazzato via

In Galizia finisce 6-2 per i blancos: Zidane fa turn over massiccio e torna a pari punti col Barça, con una gara da recuperare
Botta e risposta. I Blancos non mollano e replicano al successo blaugrana nonostante una formazione imbottita di seconde linee. L’immediata reazione al k.o. nel Clasico arriva a La Coruna grazie a un roboante 6-2 firmato da una rete lampo di Morata (al 12° centro stagionale e a segno per l’ottava volta in altrettante uscite da titolare), dalla doppietta di James e dai sigilli di Lucas Vazquez, Isco (autentico protagonista della serata) e Casemiro.
STRADA IN DISCESA — Il k.o. nel Clasico di domenica non ha mutato i piani di Zidane, fedele al turnover imposto dagli impegni a stretto giro di posta con Valencia (sabato in campionato) e Atletico (martedì per la prima semifinale di Champions). Ben nove i cambi nell’undici iniziale rispetto a tre giorni fa, con Ronaldo e Kroos nemmeno convocati per La Coruna. Da Kovacic, James e Asensio fino a Isco e Morata, una dose massiccia di forze fresche che ha indirizzato la partita dopo nemmeno 1’ di gioco: protagonisti proprio il malagueno con un delizioso assist per vie centrali e l’ex attaccante juventino con un violento destro sul primo palo che piegato le mani a Lux. Un autentico incubo per il Deportivo, stordito dallo svantaggio lampo e bersagliato di tiri nei successivi 15’ in cui i Blancos hanno colto due pali (con Isco e Asensio), sprecato tre facili occasioni e raddoppiato grazie a un tocco a centro area di James, bravo a chiudere una triangolazione con Lucas Vazquez. Continua a leggere….

Miriam Maria Santucci - UN GIORNO DI SOLE

Mattarella: il Parlamento faccia presto sulla legge elettorale

Il monito del Quirinale
 Il capo dello Stato ai presidenti delle Camere: l'approvazione è urgente, così come l'elezione del giudice mancante della Consulta. La conferenza dei capigruppo di Montecitorio: il 29 maggio la legge in Aula alla Camera
26 aprile 2017
 Sulla nuova legge elettorale e sulla elezione del giudice mancante della Corte costituzionale bisogna far presto. E' quanto ha sottolineato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un incontro al Quirinale con il presidente del Senato, Pietro Grasso, e la presidente della Camera, Laura Boldrini. Il Parlamento "provveda sollecitamente al compimento di due importanti adempimenti istituzionali: la nuova normativa elettorale per il Senato e per la Camera e l'elezione di un giudice della Corte costituzionale", ha detto il capo dello Stato. Mattarella ha dunque chiesto ai presidenti di Senato e Camera - riferisce il Quirinale nella nota diffusa al termine dell'incontro - di "rappresentare ai rispettivi gruppi parlamentari l'urgenza che rivestono entrambe le questioni per il funzionamento del nostro sistema istituzionale". Legge elettorale in Aula alla Camera dal 29 maggio  Dopo l'invito del capo dello Stato a fare presto, l'Aula della Camera esaminerà la riforma della legge elettorale nell'ultima settimana di maggio, a partire da giorno 29. Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo di Montecitorio. La presidente Laura Boldrini ha fatto appello ai gruppi perchè "l'esame del testo si concluda in tempo utile in commissione".  Continua a leggere….


sabato 22 aprile 2017

Mister Pillon alla vigilia di Alessandria-Renate

Migranti, Gentiloni sul ruolo delle Ong: “Salvano vite, non gettare ombre prima delle indagini”

Beppe Grillo sul blog: «Certe organizzazioni private hanno un ruolo oscuro»
«Le Ong salvano vite e vanno ringraziate. Se poi la magistratura scoprirà altre cose, questa è un’altra storia». Con queste parole il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, ha commentato ad Ottawa il ruolo delle Ong nell’ambito dell’emergenza migranti. «Credo che noi tutti dobbiamo guardare con rispetto alle Ong che svolgono compiti umanitari nel Mediterraneo. Se poi la magistratura che indagherà dimostrerà che in qualche caso ci sono stati contatti che non dovrebbero esserci è tutta un’altra storia ma non vorrei che questo renda possibile gettare un’ombra sulle organizzazioni umanitarie» ha aggiunto nel corso della conferenza stampa con il primo ministro Justin Trudeau. Continua a leggere….


Rita Rossa al Macallè: la campagna elettorale del sindaco comincia da un sobborgo

Cerca la riconferma e lo fa dal teatro di Castelceriolo: “Essere qui non è una sfizio, ma un impegno preciso”. Giacca grigia, maglietta e occhiali rossi (nuovi), come sul manifesto
Rita Rossa si prepara al discorso con i fogli scritti a mano, in fondo alla sala del Macallè. Giacca grigia, maglietta e occhiali rossi (nuovi), come sul manifesto elettorale. È agitata: “Mio padre la mattina del primo giorno di scuola diceva sempre che avrei avuto un maestro con i baffi lunghi così - dice, ripetendo il gesto con le mani -, per spaventarmi. Ho capito dopo che quel maestro rappresentava gli ostacoli della vita”.La sala è piena, sotto e sopra. Circa duecentocinquanta alessandrini hanno accettato l’invito al teatro di Castelceriolo. Da un altro teatro, quello Comunale, era partita la campagna elettorale del 2012. Stavolta, un sobborgo. “Non è uno sfizio essere qui, è un impegno” come lo è stato organizzare al bar Alba del quartiere Cristo la prima presentazione alla stampa. La serata dovrebbe iniziare alle 21,15, ma troppa gente ancora in piedi alle 21,20. Ci pensano i consiglieri comunali, i fedelissimi di Rossa (come Francesco Di Salvo) a far sedere tutti, a trovare i posti liberi e non lasciare sedie vuote. È anche esperienza: le foto vengono meglio. Con una decina di minuti di ritardo si spengono le luci, il programma è questo: due video, poi solo lei sul palco con leggio e microfono. Così sarà: il primo filmato è la città vista dall’alto, grazie a un drone. Ed ecco il ponte nuovo, la Cittadella, il fiume; tutti luoghi che verranno citati più volte nel discorso del sindaco che si ricandida. Secondo filmato: Rita Rossa, vestita come ieri sera, seduta nel suo studio a Palazzo Rosso, in municipio. Continua a leggere….