mercoledì 21 settembre 2016

TERREMOTO: IN TANTI HANNO PERSO UNA BUONA OCCASIONE PER TACERE

Quando accadono eventi catastrofici come quello di due giorni fa in Centro Italia sarebbe doveroso da parte di tutti evitare polemiche, rispettare il dolore delle persone coinvolte e semmai chiedersi come e se è possibile rendersi utili per esempio con donazioni tramite canali sicuri. Invece purtroppo è due giorni che assistiamo ad un vero e proprio delirio di sproloqui, soprattutto su facebook ma anche su alcuni giornali e in certe trasmissioni televisive. Chi chiede che i terremotati vengano messi negli alberghi a 5 stelle al posto dei profughi, continuando a divulgare una fandonia vergognosa accompagnata dalla solita filastrocca dei 35 euro al giorno e dei telefonini. Basterebbero 5 minuti per cercare di informarsi su come realmente stanno le cose, ma evidentemente è più facile condividere sciocchezze senza verificare.Chi condivide la bufala sul governo che avrebbe abbassato la magnitudo del terremoto per non pagare i danni. Naturalmente è tutto falso, non è vero che la magnitudo è stata abbassata e non è vero che lo Stato italiano non pagherà i danni. Continua a leggere…