martedì 11 ottobre 2016

California, uomo spara contro polizia, due agenti morti. Poi si barrica in casa: arrestato

Le forze dell'ordine erano intervenute in seguito ad una segnalazione per disturbo alla quiete pubblica. Il presunto assalitore si è però rifiutato di aprire loro il portone, per poi sparare. Un terzo ufficiale è rimasto ferito
Due poliziotti uccisi e uno ferito. È il bilancio di una sparatoria avvenuta sabato a Palm Springs, in California, dove i 3 agenti erano intervenuti dopo una segnalazione per disturbo alla quiete pubblica. Il presunto assalitore, la cui identità non è ancora stata resa nota, è stato arrestato quasi 12 ore dopo l’assalto mortale: 12 ore nelle quai era rimasto barricato in casa, subito circondata da varie pattuglie. Lo ha comunicato la stessa polizia locale, annunciando in un tweet: “Il sospetto è stato preso in custodia”.  Era da poco passato mezzogiorno (le 21, in Italia), quando una donna, residente in un resort a circa 160 chilometri a est di Los Angeles, ha chiamato il 911 perché il suo figlio maggiore stava creando fastidio e rumore. All’arrivo degli agenti, ha raccontato il capo della polizia locale, l’uomo si è rifiutato di aprire la porta di casa, minacciando di sparare contro le divise. I poliziotti hanno tentato di avviare una negoziazione, ma a quel punto sono stati colpiti dai proiettili. Secondo le prime testimonianze, l’assalitore ha esploso “almeno 30 colpi”. Continua a leggere…..
http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/10/09/california-uomo-spara-contro-polizia-due-agenti-morti-poi-si-barrica-in-casa-arrestato/3085554/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=newsletter-2016-10-09