martedì 18 ottobre 2016

L'ipotesi sul tavolo Manovra, bozza da 24 miliardi.

Assunzione medici e infermieri, ma un miliardo in meno alla Sanità La nuova legge di Bilancio scommette sulla crescita
15 ottobre 2016
 Lavori ancora in corso per la manovra da 24,5 miliardi che il governo si appresta a varare oggi. La sanità spunta lo sblocco del turnover con la possibilità di 7mila assunzioni di precari ma deve lasciare sul campo 1 dei 2 miliardi promessi di aumento del Fondo, che nel 2017 si fermerà a 112 miliardi. Ecco le ipotesi trapelate alla vigilia della presentazione ufficiale.  La nuova legge di Bilancio scommette su una crescita che, finalmente, il prossimo anno dovrebbe toccare l'1% tondo. Ma che dovrà, inevitabilmente, passare sotto la lente di Bruxelles visto il passo più lento del previsto sul fronte del risanamento dei conti. Il rapporto del deficit rispetto al Pil, infatti, oscilla tra il 2,2% e il 2,3% (rispetto al massimo di 2,4% di sforamento autorizzato dal Parlamento), ma non è escluso che l'asticella si possa fissare sul punto più alto della forchetta. Soluzione che renderebbe più agevole anche la chiusura del cerchio sulle coperture. Al momento mancherebbero infatti 3,5 miliardi, nel caso di deficit al 2,2%, mentre se si alzasse fino al 2,3% le risorse da trovare si ridurrebbero a un po' più di un miliardo e mezzo che potrebbero arrivare da ulteriori tagli. Continua a leggere….