lunedì 31 ottobre 2016

Offensiva delle forze irachene a Est di Mosul: “Pronti a entrare in città”

Le Forze speciali irachene hanno lanciato un massiccio assalto sul fronte est di Mosul, a partire dal villaggio di Bazwaya, che si trova ad appena tre chilometri dal limite dell’area urbana. «Il nostro obiettivo è entrare nei sobborghi orientali della città entro oggi», ha spiegato il generale iracheno Haider Fadhil dalla prima linea. L’offensiva per riprendere Mosul è cominciata il 17 ottobre e ha portato alla liberazione di una novantina di villaggi a Sud e Est della città. Oltre 800 jihadisti sono stati uccisi in due settimane.
 Cecchini dell’Isis per uccidere chi cerca di scappare (Giordano Stabile) 
 Resistenza fortissima 
L’asse Bartella-Bazwaya è la via di accesso più diretta alla città, sulla strada Erbil-Mosul ed è il punto in cui le truppe irachene si sono più avvicinate alla capitale dello Stato islamico. L’Isis ha contrattaccato autobomba kamikaze e un massiccio fuoco di sbarramento di mortai e lanciarazzi. La resistenza dell’Isis è stata finora superiore a quanto previsto, anche se i comandi militari iracheno e curdo parlano di «offensiva che procede secondo la tabella di marcia». Continua a leggere….