giovedì 27 ottobre 2016

Usa, Cremlino: Putin pronto a collaborare con qualsiasi nuovo presidente

L’obiettivo è quello di promuovere gli interessi della Russia
Il presidente russo Vladimir Putin è pronto a cooperare con quello che sarà il prossimo presidente degli Stati Uniti, che si tratti di Hillary Clinton o di Donald Trump, per promuovere gli interessi della Russia. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. “Per il presidente della Russia non è importante chi sarà, se Trump o Clinton, la cosa più importante è l’interesse della Federazione russa. E in quest’ottica il presidente ha detto più volte che è pronto a tenere colloqui con qualsiasi leader straniero, compresi gli Stati Uniti, per sviluppare una cooperazione bilaterale proficua e per aiutare i due Paesi a prosperare” ha spiegato Peskov.
Russian President Vladimir Putin is ready to cooperate with any future US leader, be it Hillary Clinton or Donald Trump, in order to promote the interests of Russia, Kremlin spokesman Dmitry Peskov said Wednesday. “For the president of Russia it is not important who it is – [Donald] Trump of Hillary Clinton, the most important is the interests of the Russian Federation. And for the interests of the Russian Federation, the president has repeatedly said it, he is ready to hold talks with any foreign leader, including the US, to develop fruitful bilateral cooperation, helping the two countries to prosper. Who will become the next US leader – this is not Putin’s question, and not the question of Russian citizens, it is the question of US electorate,” Peskov said.