domenica 30 ottobre 2016

Verso le elezioni Usa 2016. Clinton su riapertura inchiesta: imperativo che l'Fbi spieghi. Trump: come il Watergate

 Donald Trump: "Tutti sperano che giustizia sia fatta"
29 ottobre 2016
 ''Il popolo americano merita i fatti al completo, immediatamente''. ''È imperativo che l'Fbi spieghi''. Lo ha detto Hillary Clinton in conferenza stampa in Iowa reagendo per la prima volta alla comunicazione del direttore dell'Fbi sulla riapertura di fatto dell'inchiesta relativa alle mail della candidata democratica. ''Ho visto la lettera inviata al congresso dal direttore Comey. Mancano 11 giorni da quella che è forse l'elezione più importante delle nostre vite, il voto è già in corso, per cui il popolo americano merita di avere immediatamente i fatti al completo'', ha detto Hillary Clinton prendendo la parola in conferenza stampa. ''Lo stesso direttore Comey ha detto di non sapere se le mail cui si fa riferimento nella lettera siano rilevanti o meno - ha aggiunto -; io sono certa che qualsiasi esse siano non cambieranno le conclusioni raggiunte a luglio. È perciò imperativo che il bureau spieghi la questione e sollevi i quesiti che ritiene, senza ritardi''. Hillary Clinton si dice ''certa che le nuove mail non muteranno le conclusioni già raggiunte dall'Fbi'' lo scorso luglio, quando l'agenzia federale aveva chiuso l'inchiesta sull'emailgate escludendo responsabilità penali. Continua a leggere…..