giovedì 17 novembre 2016

Affari ed equilibri diplomatici internazionali: Xi Jinping incontra Renzi in Sardegna

Il presidente cinese fa tappa in Italia ed incontra il premier per parlare di investimenti
“Dopo la mia visita sono sicuro che migliaia di cinesi verranno a casa vostra per le vacanze”. Il presidente cinese Xi Jinping si offre come testimonial: lo spot turistico dell’Italia e della Sardegna lo fa lui e senza suggerimenti. Parla dalla Sardegna ma si rivolge al miliardo e mezzo di ascoltatori della tv di stato e lancia contemporaneamente un messaggio ai 100 imprenditori arrivati con lui in Sardegna. Ufficialmente si tratta dello scalo intermedio di un viaggio in direzione Perù, realmente è l’occasione per incontrare il presidente del consiglio Matteo Renzi e discutere di equilibri diplomatici internazionali ma anche di affari.  Proprio di investimenti cinesi si è parlato nel corso della prima tappa della visita: passeggiando tra le rovine dell’antica città di Nora, accompagnato dal governatore sardo Francesco Pigliaru, Xi Jinping chiacchiera di archeologia e anche di business. Degli investimenti che il colosso Huawei ha già avviato in Sardegna (obiettivo allestire il più grande centro europeo) ma anche di una serie di progetti legati alla commercializzazione di prodotti alimentari. In Sardegna, per esempio, viene prodotto il latte di pecora in polvere che mangiano ogni giorno i bambini cinesi. Il gigante che lo commercializza era andato a cercare latte in Nuova Zelanda ma poi ha scoperto questa è l’isola delle pecore e ha investito di colpo decine di milioni di euro. Continua a leggere….