mercoledì 23 novembre 2016

Basket, Champions: Sassari beffata nel finale, netto ko per Varese

Sconfitte entrambe le italiane in campo nella prima serata del sesto turno della fase a gironi della competizione continentale. Il Banco di Sardegna cede di misura (79-80) contro i tedeschi del Ludwigsburg, l'Openjobmetis incassa in Turchia un pesante 87-64
ROMA  - Serata amara per le italiane impegnate in Champions League. Varese incassa una netta sconfitta (87-64) nella trasferta turca contro l'Usak Sportif, mentre il ko casalingo di Sassari, superata a pochi secondi dalla sirena da una tripla che vale il 79-80 in favore dei tedeschi del Riesen Ludwigsburg, ha davvero il sapore della beffa.Non c'è storia nella gara valida per la sesta giornata del gruppo C tra Muratbey Usak Sportif e Varese. Dopo un primo quarto di buon livello (14-17), che vede l'Openjobmetis in vantaggio fin dalle battute iniziali, i meccanismi d'attacco degli uomini di coach Moretti si inceppano nel secondo periodo. Varese prova a respingere i tentativi di allungo della squadra turca che però, prima dell'intervallo lungo, piazza un devastante parziale di 13-0 che manda le due squadre negli spogliatoi con il punteggio di 40-26 per i padroni di casa.L'inarrestabile fuga dei turchi prosegue in avvio di terzo quarto, con l'Usak che si porta sul 52-28. A nulla valgono i tentativi di Varese di ricucire lo strappo e il periodo termina con un margine di vantaggio rassicurante per la formazione di casa (62-44). L'ultimo quarto si apre con un parziale di 6-0 firmato da Eyenga e Johnson per il momentaneo -12 (62-50), ma l'Usak ritrova presto fluidità in attacco incrementando il vantaggio e amministrando con autorevolezza la parte finale di gara sino all'87-64 con il quale si conclude il match. Continua a leggere…..