mercoledì 2 novembre 2016

Champions, Besiktas-Napoli 1-1: Hamsik risponde al rigore di Quaresma

Un gran sinistro del capitano risponde al rigore del portoghese: Sarri resta al comando del gruppo B
Pericolo scampato! Il Napoli trova un pareggio, meritato, nei minuti finali, con un gran gol di Marek Hamsik e resta in testa al girone, in attesa di conoscere il risultato del Benfica. Sul piano del gioco, il collettivo napoletano ha avuto una maggiore consistenza, soprattutto nel secondo tempo, nonostante abbia dovuto subire il rigore trasformato da Quaresma, per un tocco di Maksimovic col braccio. Tanto possesso palla, insomma, ma poco concretezza sotto porta, tant’è che Fabri, il portiere del Besiktas, non ha dovuto compiere nessun prodigio.
RIECCO GABBIADINI — Ci prova, Maurizio Sarri, a rilanciare Manolo Gabbiadini: è lui che forma il tridente offensivo, insieme con Callejon e Insigne. Ed in avvio il Napoli pare convinto, spinge con insistenza, ed in un paio di occasioni arriva pure a sfiorare il gol. Intanto, il gioco del Besiktas ruota intorno a Hutchinson, la mente dei turchi, mentre Quaresma gode di ampi spazi prima sulla destra, tenuto a distanza da Ghoulam e dopo una ventina di minuti, sulla sinistra dove si sposta dalle parte di Hysaj. Due minuti e Fabri si ritrova a respingere la prima conclusione di Gabbiadini, assistito da Ghoulam. L’attaccante sembra più incisivo, partecipa alla manovra e cerca di smarcarsi con maggiore frequenza: insomma, non è statico, anche se non brilla per rapidità. E’ sempre lui, in ogni modo, ad impegnare l’estremo difensore turco con una deviazione ravvicinata su cross di Allan. Continua a leggere….