mercoledì 2 novembre 2016

Champions, Manchester City-Barcellona 3-1. Doppietta di Gundogan

Sblocca la Pulce dopo 21' e i catalani dominano per mezzora, poi al 40' pari di Gundogan e cambia tutto: nella ripresa magia di De Bruyne su punizione e raddoppio ancora del tedesco
01 NOVEMBRE 2016 - MILANO
Rivincita consumata e tabù sfatato. Al termine di una sfida bellissima e senza un attimo di pausa, il Manchester City ha piegato il Barcellona, autentica bestia nera fino ad oggi, grazie a due reti di Gundogan e a un sigillo su punizione di De Bruyne. Al Barça, messo sotto per un’ora, non è bastato l’iniziale vantaggio firmato da Messi, al sesto centro in altrettante gare contro i Citizens. Per Guardiola è la rivincita dopo il poker subito al Camp Nou due settimane fa. I Citizens consolidano il secondo posto del gruppo C salendo a 7 punti, con il Barça sempre primo a 9.
CITY ALL'ATTACCO — Atmosfera bollente all’Etihad, dove Guardiola si gioca tutta l’artiglieria pesante. Pep deve ancora fare a meno di Sagna, ma a differenza dell’andata al Camp Nou, questa volta al centro dell’attacco c’è Aguero, supportato da una trequarti super offensiva (Sterling-De Bruyne-Silva) che si dispone addirittura a quattro in fase d’attacco con l’avanzamento di Guandogan. Blaugrana invece in piena emergenza difensiva con Digne e Sergi Roberto sulle corsie laterali, mentre nel classico terzetto di centrocampo a sostegno della MSN c’è la novità André Gomes. Continua a leggere….