sabato 5 novembre 2016

Firenze, al via la Leopolda 7. Renzi: "Ricostruire Norcia, ma anche l'Ue"

Un applauso per le popolazioni delle Regioni del Centro Italia colpite dal terremoto ha aperto la settima edizione della Leopolda. Sul palco, nterventi  dedicati alla ricostruzione dopo il terremoto, la prevenzione e il contrasto del dissesto idrogeologico.
04 novembre 2016
 Al via l'edizione 2016 della Leopolda, la convention ideata nella ex storica stazione ferroviaria di Firenze da Matteo Renzi sette anni fa. "E adesso il futuro" è lo slogan scelto per la kermesse che  andrà avanti fino a domenica mattina, quando intorno alle 13 sarà conclusa dal presidente del Consiglio e segretario del Pd. Un applauso per le popolazioni delle Regioni del Centro Italia colpite dal terremoto ha aperto la settima edizione della manifestazione. Sul palco, interventi dedicati alla ricostruzione dopo il terremoto, la prevenzione e il contrasto del dissesto idrogeologico. Alle pareti divisorie della grande navata sono appesi pannelli con una serie di citazioni declinate sul tema del futuro: "Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni" (Eleanor Roosevelt); "Non ci può essere progresso se le persone non hanno fiducia nel domani" (John Fitzgerald Kennedy); "Il futuro è ciò che costruiamo" (Tim Berners Lee); "Sembra sempre impossibile fino a quando non viene fatto" (Nelson Mandela). "Domani Brunello Cucinelli presenterà il suo progetto per Norcia e avremo una testimonianza da Lampedusa del medico di Fuocoammare. Perché uniamo i due temi? S. Benedetto è dedicato al santo patrono dell'Ue, c'è da costruire una chiesa ma anche un' Ue che si gira dall'altra parte quando si parla di immigrazione". Così Matteo Renzi presentando il programma della Leopolda.  Continua a leggere….