venerdì 25 novembre 2016

Formula1, Abu Dhabi, Rosberg: "Sono sereno"; Hamilton: "Farò di tutto"


Ultima sfida fra i due compagni Mercedes per il titolo. Nico: "Mi sento rilassato, continuo a pensare al presente e a pensare a vincere la gara". Lewis: "Due anni fa ero nervoso, ora credo che tutto sia possibile e ci metterò la stessa intensità"
Ultima gara della stagione, con Rosberg che ad Abu Dhabi deve cercare di difendere 12 punti di vantaggio sul compagno Hamilton per vincere il suo primo titolo. Un faccia a faccia. Atteso in pista e anticipato in conferenza, quando Rosberg ed Hamilton si sono trovati, loro due da soli, ad affrontare i giornalisti.
ROSBERG — Rosberg vuole concentrarsi sulla gara, senza pensare ad altro: "Rispetto a due anni fa sono più rilassato, le precedenti esperienze aiutano. È un week end importante, ma la nascita di nostra figlia lo è stato di più: voglio proseguire come ho fatto finora, pensando al presente, senza guardare oltre. Non l'ho fatto finora e non voglio farlo adesso, non avrebbe senso"
HAMILTON — Hamilton ricorda il titolo del 2014 vinto qui, ma le sensazioni sono diverse: "Ero molto nervoso, c'era il doppio punteggio, bastava un guasto per rovinare tutto. Adesso è diverso, non siamo nella posizione che avremmo meritato, ma comunque in una posizione forte. So bene che la pista è dura per i sorpassi e infatti sarà importante stare davanti perché c'è una sola traiettoria da seguire e voglio tenere la prima posizione dall'inizio. Un duello con Nico alla prima curva? Non so, vediamo: cercherò di stare davanti con un bel vantaggio se ci riesco: non credo sia saggio rallentare per far avvicinare gli altri ad aiutarmi a frenare così Nico". Continua a leggere…