lunedì 28 novembre 2016

Francia:Fillon conquista candidatura destra e ipoteca Eliseo

Parigi, 27 nov. - Benche' si tratti ancora solo del 35% dei seggi scrutinati il distacco e' tale (68,7% contro 31,3%) che i media francesi anticipano che al secondo turno delle primarie della destra gollista francese, Les Repubblicains, per le presidenziali (23 aprile primo turno - 7 maggio ballottaggio) l'ex premier Francois Fillon sara' il candidato all'Eliseo. Non solo. Fillon - salvo sorprese sempre possibili - secondo ogni analista conquistera' al secondo turno la presidenza sfidando la leader dell'estrema destra (Front National) Marine Le Pen, data da tutti avanti al candidato socialista - ancora un'incognita, il presidente Francoi Hollande sciogliera' la riserva da domani sulla sua candidatura alle primarie socialista di gennaio - al primo turno e all'ex ministro dell'Economia, Emmanuel Macron, candidatosi con il suo movimento 'En Marche!. Il candidato della destra gollista francese alle presidenziali del 2017, Francoi Fillon ha promesso: 'Difendero' i valori francesi' aggiungendo che 'nessuno dovra' sentirsi escluso nella societa' francese e i bambini francesi torneranno ad essere orgoliosi di esserlo' perche' 'la presidenza (del socialista Francois) Hollande e' stata patetica. Ora dobbiamo ristrutturare il Paese come non e' stato fatto per 30 anni'. Nelle sue prime parole dopo la conquista della candidatura Fillon ha promesso di 'combattere l'estremismo che ha dichiarato guerra' alla Francia, riferimento alla serie di attentati di matrice islamista (Isis e al Qaeda nella Penisola Arabica) che hanno insanguinato il Paese dal gennaio 2015 da Charlie Hebdo', al massacro di Parigi il 13 novembre, a Nizza il 14 luglio 2016.