martedì 22 novembre 2016

Juventus, scontri fra ultrà a Siviglia: un ferito grave

Violenta rissa nel centro della città andalusa: ci sarebbe stata un'imboscata da parte di 40 tifosi spagnoli
SIVIGLIA (SPAGNA) - Tensione altissima a Siviglia dopo la guerriglia di ieri sera in un locale del centro. Un gruppo di ultras spagnoli, una quarantina secondo le prime ricostruzioni, ha assalito i tifosi della Juventus che si trovavano nella taberna El Papelon de Reyes Catolicos, a due passi dalla cattedrale. Momenti paura, con diversi feriti: molti sono stati medicati sul posto, il più grave, un 28enne belga supporter bianconero, è stato portato d’urgenza all’ospedale Virgin del Rocho per gravi ferite d’arma da taglio al torace e alla coscia.Operato nella notte, è ricoverato in terapia intensiva ma non sembra in pericolo di vita. Curati in ospadale anche un italiano e un ultrà del Siviglia trovato svenuto e soccorso nei pressi del locale, che si presume sia stato coinvolto nella rissa. Ingenti i danni a Papelon, impressionanti le macchie di sangue sul pavimento. La partita era considerata ad alto rischio: nei giorni scorsi si è tenuto un consiglio di sicurezza presieduto da Antonio Sanz, delegato del governo in Adanlusia, e per il servizio d’ordine sono stati schierati 800 agenti. Continua a leggere…..