martedì 29 novembre 2016

"Lapo Elkann ha simulato sequestro: arrestato a New York"

Secondo tre giornali statunitensi, il nipote di Gianni Agnelli è stato poi rilasciato ma dovrà comparire in tribunale con l'accusa di falsa denuncia
NEW YORK - Lapo Elkann sarebbe di nuovo nei guai. Alcuni mezzi di informazione Usa hanno riferito che è stato arrestato e poi rilasciato dalla polizia di New York per aver simulato un sequestro allo scopo di ottenere dalla famiglia 10mila dollari dopo aver speso tutto il contante insieme a una escort con cui avrebbe fatto due giorni di bagordi a Manhattan, consumando alcol e droga. Secondo tre giornali americani, il 25 gennaio il nipote di Gianni Agnelli dovrà comparire davanti a una corte per la formalizzazione dell'accusa di falsa denuncia. Fonti vicine a Elkann, interpellate dall'Ansa, hanno dichiarato "di non avere nulla da commentare o da aggiungere alla notizia circolata".New York Daily News, Daily Beast e Hollywwod reporter sostengono di aver avuto le informazioni relative al caso dalla polizia. Stando alla loro ricostruzione, Lapo sarebbe arrivato a New York giovedì per la festa del Ringraziamento e avrebbe contattato una escort (transgender, secondo il New York Daily News) con la quale avrebbe trascorso due giorni di eccessi tra alcol e droga (marijuana e cocaina). Continua a leggere……