giovedì 17 novembre 2016

L’Ue richiama l’Italia sulla manovra: “A breve ci sarà un rapporto sul debito”

La Commissione diffonde la pagelle: «Roma rischia di non rispettare il patto». Stesso avvertimento anche per altri 5 Paesi: Belgio, Cipro, Lituania, Slovenia e Finlandia
La bozza di legge di bilancio italiana 2017 è «a rischio di non rispetto» dei requisiti del Patto Ue, perché «potrebbe risultare in una deviazione significativa dall’aggiustamento verso l’obiettivo di medio termine» scrive la Commissione nel comunicato che riassume la sua opinione sulla manovra. Lo stesso rischio c’è per altri 5 Paesi: Belgio, Cipro, Lituania, Slovenia, Finlandia. Ma la novità già anticipata da La Stampa è che la Commissione Ue aprirà subito, forse già a dicembre subito dopo il referendum, una procedura sul debito italiano. «Per il Belgio e l’Italia che sono nel braccio preventivo» del Patto di stabilità e «devono rispettare la regola del debito», «a breve la Commissione Ue ritornerà con un rapporto sul debito» ha confermato il vicepresidente della Commissione Ue Valdis Dombrovskis
 Il veto sul bilancio Ue, 3 mesi il dietrofront: così Renzi va a caccia di voti (Barbera) 
 Roma pensa al veto sul bilancio 
Dopo aver minacciato il veto al bilancio europeo, Renzi e il governo italiano sono passati all’azione. «Abbiamo deciso di bloccare la revisione di medio termine» ha spiegato il sottosegretario agli Affari Europei Sandro Gozi. In realtà il governo ha tempo 3 mesi per un dietrofront, ma la scelta di mostrarsi deciso contro Bruxelles potrebbe essere una strategia per raccogliere consenso e voti in vista del referendum.
 Moscovici: “Terremo in conto le spese per sisma e migranti” 
«Per l’Italia il gap è più ampio» rispetto agli impegni richiesti ma «una parte significativa della deviazione» di bilancio «è associata ai costi del sisma» e alla «drammatica» situazione che si è creata «e alla gestione dei flussi migratori», ha affermato il commissario Ue agli affari economici Pierre Moscovici, assicurando che «ne terremo conto». Continua a leggere….