martedì 29 novembre 2016

Marcello Veneziani: “Sinistra ovunque”

(Marcello Veneziani – Il Tempo) – Ipnotizzati dallo sterile dibattito sul referendum, stiamo perdendo di vista un’assurdità che avviene sotto i nostri occhi e che non era mai accaduta nella storia della democrazia: una forza politica, peraltro neanche maggioritaria, occupa tutti gli spazi disponibili nelle istituzioni, nella pubblica informazione e nel governo, e al tempo stesso guida l’opposizione al governo.Sto parlando di quella piovra che va sotto il nome di Partito Democratico o più vastamente di Sinistra. Per la prima volta nella storia repubblicana tutte le cariche istituzionali, presidenza del consiglio e della repubblica, Presidenti di Camera e Senato, tutte le reti televisive e i tg pubblici, più una marea di poteri paralleli, incluso il potere giudiziario, sono nelle mani di uno stesso partito. Anche i più grandi giornali si dividono tra governativi, fautori del si, e fautori del no in nome della sinistra. Un tempo si lamentava l’egemonia culturale della sinistra. Ora, per la prima volta, la sinistra egemonizza sia la cultura di governo che la cultura di opposizione. I grillini rappresentano la rabbia, la protesta, lo sberleffo, il No a tutto ma non certo la cultura di opposizione. E il centro-destra sfasciato esprime al più opposizione ma non certo cultura, sia nel versante berlusconiano o moderato che nel versante leghista. Continua a leggere…..