lunedì 21 novembre 2016

Milan-Inter 2-2: Suso fa doppietta, Perisic salva Pioli nel recupero

Il croato regala il pari ai nerazzurri al 92', dopo che Montella era stato avanti due volte grazie alla doppietta dello spagnolo. Anche Candreva in gol
Il pareggio nel recupero, la rimessa laterale contestata, lo spagnolo che fa gridare a tutti "Jesus", tre grandi gol. I rossoneri che vedono il secondo posto, l’allenatore esordiente che porta a casa un pareggio all’ultimo respiro. Il primo derby della stagione butta ingredienti nel pentolone a manciate: a volte non sembrano stare bene insieme, a volte sembra un pastrocchio, ma alla fine Milan-Inter è un 2-2 che lascia entrambe le tifoserie con qualcosa da ricordare, e da apprezzare.
SUPERSUSO — L’Inter sembra dominare per 40’, poi si scolla e si allunga sotto i colpi rossoneri. La squadra di Montella sembra avere più birra, più voglia, più convinzione e forse anche più favori divini. E invece nel finale, sull’ultimo corner, incassa un gol da due passi da Perisic, con il giovane Locatelli che lo tiene in gioco. Un recupero che cancella il secondo posto solitario del Milan. Non cancella però la seratona di Suso, primo spagnolo a segnare in un derby da Luis Suarez, a lungo vero mattatore. Dopo i suoi gol lo speaker continua a urlare “Jesus!”. Il pubblico a rispondere “Suso”. E non sai più se è un’esultanza, un’espressione di stupore o un’estasi mistica collettiva. Lo spagnolo folgora San Siro nel derby della Madunina. Aggiungeteci l’incauta promessa (o il voto?) della vigilia ("Se segno due gol vado a casa a piedi") e avrete anche il pellegrinaggio. I due gol non bastano per i tre punti, ma garantiscono un po’ di immortalità nella storia della partita. Continua a leggere…