lunedì 21 novembre 2016

Milan, perché puoi sognare la Champions: tridente, identità e solidità

Uno tra Suso, Bacca e Niang va quasi sempre in gol, Montella ha dato un'identità ben definita ai rossoneri, i centrali hanno annullato Icardi: ecco perché il Diavolo può stare fra le prime tre
Montella vede il bicchiere mezzo pieno, Bonaventura ha il muso lungo e parla di "rammarico per come si era messo il risultato", i tifosi si sentivano ormai i tre punti in tasca. Ma, detto che il 2-2 nel derby con l'Inter è un risultato giusto per quanto visto in campo, questo Milan - secondo a pari punti con la Roma - può guardare avanti con la consapevolezza di poter lottare per un posto in Champions League, a patto di correggere alcuni difetti, come l'atteggiamento troppo rinunciatario negli ultimi quindici minuti, che ha ridato coraggio all'Inter, o il calo di concentrazione nel recupero, che ha portato al gol di Perisic. Eccovi tre motivi per credere a un Milan da Champions. Continua a leggere…