sabato 19 novembre 2016

Milano, maxi rissa davanti alla sede della Regione: due ragazzi filippini accoltellati

Intorno alle 22.30. I feriti non sono in pericolo di vita. I carabinieri avrebbero fermato cinque persone. Probabilmente lo scontro tra due gang giovanili. Oggi vertice in città con Alfano, il sindaco Sala e il prefetto: si deciderà su militari e rafforzamento di polizia e carabinieri
Maxi rissa tra stranieri in piazza Città di Lombardia, proprio sotto la nuova sede della Regione: accoltellati due giovanissimi che sono ricoverati in ospedale. E' quanto riporta il giornale on line Milano Today.E' successo venerdì sera intorno alle ventidue e trenta. E a dare l'allarme sono state le guardie giurate a presidio della Regione che hanno assistito alla rissa dalle telecamere di sorveglianza. Sul posto sono poi intervenuti i carabinieri che hanno fermato cinque persone.Le ragioni della rissa non sono ancora chiare. Un gruppo di ragazzi, fermi davanti alla sede regionale, si è scontrato con un altro gruppo, sembra tutti di nazionalità filippina. Dopo spintoni, calci, pugni sono spuntati i coltelli e uno dei ragazzi è caduto a terra ferito. Si tratta di un diciottenne, ha due coltellate: una sul petto e l'altra sulla schiena. Viene trasportato al Niguarda. E' in condizioni delicate ma non dovrebbe essere in pericolo di vita. Meno di venti minuti dopo, il personale del 118 è intervenuto sulla banchina della metropolitana M2, in Stazione Centrale: riverso a terra c'è un ragazzo sedicenne, anche lui accoltellato forse mentre cercava di fuggire dagli avversari; i suoi amici lo avrebbero portato fino alla metropolitana per poi lasciarlo lì in attesa dei soccorsi. E' stato colpito alla gola. Continua a leggere…