sabato 5 novembre 2016

OTTO ACCUSA I SEPARATISTI DEL SUD

Thailandia, offensiva terrorista:
13 bombe, 4 morti e 35 feriti
Nuova ondata di attacchi venerdì mattina, dopo le esplosioni di giovedì. Tra i feriti almeno nove visitatori stranieri, anche due italiani: un 21enne e un 51enne
Secondo la polizia si tratta di «sabotaggio locale» legato a scontri politici
Attacchi in serie hanno colpito cinque diverse località turistiche del sud della Thailandia tra giovedì sera e venerdì mattina, a ridosso della festa del compleanno della regina Sirikit, che si celebra venerdì 12 agosto. Tutti accomunati da un un’unica micidiale strategia: due esplosioni ravvicinate, a distanza di trenta minuti circa l’una dall’altra, innescate a distanza. Quattro morti, 35 feriti, tredici bombe esplose, secondo il Bangkok Post. Anche se la polizia parla di «sabotaggio locale» ed esclude qualsiasi legame con gruppi terroristici locali, c’è paura tra i turisti. Le autorità locali hanno elevato il livello di allerta per le forze di sicurezza, invitando residenti e turisti a evitare assembramenti nei luoghi affollati, le cerimonie pubbliche, e a limitare gli spostamenti non necessari. Ma il primo ministro thailandese, Prayut Chan-ocha, invita la popolazione a restare calma, assicurando che la situazione è sotto controllo. «Le esplosioni sono un tentativo di generare caos e confusione», ha affermato il premier . Continua a leggere….