martedì 22 novembre 2016

Roma, si offre di accompagnarla a casa ma la sequestra e la stupra

E’ accaduto sabato scorso in zona San Basilio. Approfittando del fatto che la giovane straniera, da poco a Roma, fosse disorientata e non riuscisse a ritrovare la sua abitazione, L.B.J., liberiano di 36 anni, si è offerto di accompagnarla fino a casa. La vittima così fiduciosa è salita sull’autobus con l’uomo e, seguendo le sue indicazioni è scesa in via Tiburtina. Non ci è voluto molto per la giovane donna a comprendere che quella non era la sua zona.L’uomo, che nel frattempo era sceso con lei, improvvisamente le ha serrato la bocca con una mano e l’ha trascinata all’interno di un edificio fatiscente occupato da persone senza fissa dimora. Ha poi bloccato la porta dietro di sé con un lucchetto, ha legato la ragazza, l’ha imbavagliata e poi ha abusato di lei. Dopo circa un’ora la vittima, riuscita a liberarsi del bavaglio, ha iniziato a chiedere aiuto. Continua a leggere….