mercoledì 23 novembre 2016

Trump presenta il piano dei primi 100 giorni: usciamo dal Tpp

Il presidente eletto su YouTube: «Al posto della Trans-Pacific Partnership negozieremo equi accordi commerciali bilaterali». Nessun cenno al muro col Messico e a Obamacare
Dopo le prime nomine, il piano. Il presidente eletto degli Stati Uniti Donald Trump lancia il suo piano per i primi 100 giorni al governo e tra i primi provvedimenti promette di ritirare gli Usa dalla Trans-Pacific Partnership (Tpp). «Ho intenzione di emettere una notifica per ritirarci dalla Trans-Pacific Partnership, un potenziale disastro per il nostro Paese», ha detto il presidente eletto, che illustrato il programma in un breve video, dove non ha parlato esplicitamente del progetto di costruire un muro al confine con il Messico. «Al posto della Tpp - ha aggiunto - negozieremo equi accordi commerciali bilaterali che portano posti di lavoro e l’industria sulle coste americane».Il Tpp, un patto di libero commercio tra i 12 Paesi dell’area Asia-Pacifico, è stato firmato ma non ancora ratificato dagli Usa. Durante la sua campagna elettorale, Trump aveva detto che si sarebbe opposto con forza all’accordo. Il presidente eletto ha inoltre detto che annullerà «restrizioni sulle produzioni di energia americana che uccidono il lavoro, creando così molti milioni di posti di occupazioni ben pagati».Poche ore prima, parlando con i giornalisti a Buenos Aires, in Argentina, il premier giapponese Shinzo Abe - primo leader straniero ad aver incontrato il presidente eletto Trump - aveva definito «privo di senso» il Tpp senza la partecipazione Usa. Continua a leggere….