martedì 22 novembre 2016

Una domenica speciale a cura di Rossana Angeli




Conoscevo Rossana Angeli come poetessa e scrittrice, avendo pubblicato diverse sue poesie e i libri che ha scritto, ma ora dall'articolo che mi ha inviato, oltre all'iniziativa meritevole alla quale ha collaborato, vedo che è anche una brava giornalista..., complimenti vivissimi per tutto, brava Rossana, sei anche un grande esempio di solidarietà.
Pier Carlo Lava

Una domenica speciale a cura di Rossana Angeli
C'era una volta un angelo di nome Zewdi e c'è ancora, perché quella che vi racconterò non è una favola ma una realtà che si rinnova ogni anno. Zewdi è un angelo di carne, ossa e tanto cuore che ha tanto sofferto, ma per cui la sofferenza è stata sorgente di amore, compassione e generosità. 

Conobbi Zewdi, di origine Etiopica, tanti anni fa.
Mi fece conoscere la sua cucina e ci invitò a pranzo per un' occasione speciale, la festa della madonnina etiopica, i primi anni si festeggiava a  casa sua, dove ci fece conoscere le sue  tradizioni, tramandate dai suoi nonni, come  il caffé verde tostato sul fornelletto a carbone poi macinato a mano e versato nell'acqua bollente. 
Successivamente le venne l'idea di fare il pranzo per i senza tetto.
Tutto incominció dieci anni fa. Ogni anno, con grande emozione ci mobilitiamo per far si che tutto venga perfetto. Il nostro pensiero è di farli tutti contenti. Ognuno di noi come vedete in questa foto, si prodiga a fare del suo meglio.

Il tutto si svolge nella più accurata cura dei particolari, dell'igiene, della qualità dei piatti, ma soprattutto nel rispetto per la dignità di chi è meno fortunato di noi.
Chiude il pranzo la torta con l'immagine della madonnina e Padre Pio, benedetta da Don Luigi, ed il caffè. 
Devo dire che vedo l'emozione nel viso della mia Zewdi ed ogni tanto la vedo asciugarsi gli occhi.
Lei ha sempre paura di non farcela ma come sempre va tutto a buon fine.
Oggi per il decimo anno si é vestita con un abito tipico etiopico.
Lo staff è composto da familiari ed amici riuniti in un unica grande famiglia.
Questa iniziativa si svolge alla Parrocchia di Santa Rita a Viareggio.
Ringraziamo Don Luigi perché ci concede l'uso della cucina.