giovedì 1 dicembre 2016

Opec, raggiunto l’accordo per il taglio della produzione di greggio

Riduzione di 1,2 milioni di barili al giorno, che porterà il tetto produttivo complessivo a 32,5 milioni
Raggiunto l’accordo per il taglio della produzione di greggio. I Paesi dell’Opec hanno deciso una taglio congiunto della produzione pari a 1,2 milioni di barili al giorno, che porterà il tetto produttivo complessivo a 32,5 milioni di barili al giorno. Lo ha dichiarato in conferenza stampa il presidente dell’Opec, nonché ministro del Petrolio del Qatar, Mohammed Bin Saleh Al-Sada. Dopo mesi di faticose trattative è stata quindi raggiunta l’intesa che consentirà di risollevare le quotazioni, che all’inizio dell’anno erano precipitate sotto i 30 dollari al barile a causa dell’eccesso di offerta sul mercato. A venire ritirati dal mercato saranno però in totale 1,8 milioni di barili al giorno in quanto, fa sapere Al-Sada, alcuni grandi produttori esterni all’Opec hanno accettato di effettuare una riduzione complessiva di 600 mila barili al giorno, 300 mila dei quali a carico della Russia. Sono esentati dall’iniziativa la Libia, la Nigeria e l’Iran. Continua a leggere………..