sabato 28 gennaio 2017

Assiom Forex, il governatore Ignazio Visco: “Avanti con stabilità e riforme, non ci sono scorciatoie”

«Stabilità e avanti con le riforme, non ci sono scorciatoie» avverte il governatore della Banca d’Italia. Ignazio Visco interviene all’annuale congresso di Assiom Forex, l’associazione degli operatori finanziari, in corso a Modena ed invita il governo e la politica a proseguire con l’azione di ammodernamento del Paese. «Stabilità e riforme sono elementi essenziali per lo sviluppo - afferma -. Non ci sono scorciatoie, specie per un paese gravato da un debito pubblico così pesante e da problemi strutturali così persistenti. Ripensamenti, ritardi, resistenze- che non mancano in alcuni settori, incluso quello bancario - rischierebbero du ripercuotersi sulle condizioni di mercato, vanificando i progressi realizzati durante la lunga crisi dalla quale, sia pur lentamente e con fatica, stiamo uscendo». Cosa si rischia? «Le conseguenze di un aumento dell’incertezza circa la determinazione politica nel perseguire un’indispensabile strategia di ammodernento non vanno sottovalutate - sostiene Visco - Esse sono state finora limitate nel mercato finanziario, pur in presenza di valutazioni meno favorevoli delle agenzie di rating, nondimeno, il differenziale di rendimento tra il Btp decennale ed il corrispondente titolo tedesco è di circa 50 punti base più elevato del valore medio osservato nella prima parte del 2016 e si è ampliato non di poco il divarip con la Spagna». Insomma ci è già costato molto caro e nel caso il processo si fermasse ci potrebbe costare molto di più. Continua a leggere…..