lunedì 30 gennaio 2017

Francia, Hamon vince le primarie dei socialisti contro Valls. Lo schiaffo degli elettori al partito e la svolta a sinistra

Il candidato che rappresenta l'ala più polemica del Ps ha battuto l'ex primo ministro ed ex titolare agli Interni. Al voto tra 1,7 e 2 milioni di persone: in aumento rispetto al primo turno, ma in forte calo rispetto alle consultazioni del 2012
Ha vinto la svolta di sinistra, ha perso il socialismo di governo e soprattutto, ancora una volta, quello del presidente della Repubblica uscente François Hollande. Secondo i primi risultati, Benoît Hamon ha battuto al secondo turno delle primarie l’ex ministro dell’Interno Manuel Valls con il 58,65 per cento delle preferenze contro il 41,35 e sarà il candidato Ps alle presidenziali di aprile 2016. Favorito degli ultimi mesi e  “sfavorito” in vista delle elezioni che contano, è il nome che i militanti hanno scelto per tentare l’impossibile e soprattutto per salvare un partito dalla débâcle totale. Sono andati a votare tra 1,7 e 2 milioni di persone: un aumento rispetto al primo turno (1 milione e 6oomila), quasi un milione in meno rispetto alle consultazioni del 2012 e appena sopra quella soglia di allarme perché il candidato sia considerato davvero legittimato dalla base. Continua a leggere…..