domenica 29 gennaio 2017

Francia, i socialisti scelgono il candidato all'Eliseo: Hamon favorito

Presidenziali
Aperti dalle 9 in tutta il Paese i seggi per il ballottaggio con la sfida fra Benoit Hamon  e Manuel Valls 
29 gennaio 2017
 Giornata decisiva per i socialisti francesi che, al secondo turno delle primarie, scelgono il candidato alle presidenziali: a sorpresa il favorito è l'ex ministro Benoit Hamon, che dovrebbe spuntarla sull'ex premier, Manuel Valls. Vincitore contro ogni previsione del primo turno, in un partito in cui è in atto un processo di balcanizzazione, Hamon (36% di elettori con lui al primo turno contro i 31% di Valls) nel frattempo ha ottenuto l'appoggio anche di Arnaud Montebourg, il candidato arrivato terzo ma che una settimana fa ha raccolto il 17% dei consensi.     In un partito indebolito e diviso, i due si contendono la candidatura per una 'corsa' che comunque li vedrà in grande difficiltà. Tutti i sondaggi dicono che nessuno dei due, il 23 aprile, al primo turno delle presidenziali, avrà alcuna chance: ben lontani dalla candidata della destra radicale, Marine le Pen -galvanizzata dalla Brexit e dall'inattesa vittoria di Donald Trump- e dal conservatore Francois Fillon (peraltro al momento messo in difficoltà dal presunto impiego fittizio dela moglie, Penelope, pagata come sua assistente parlamentare mezzo milione di euro), il candidato socialista, secondo i sondaggi, sarebbe anche superato dai due socialisti dissidenti: l'altro ex ministro di Hollande, Emmanuel Macron, astro nascente della sinistra francese e che attira migliaia di persone ai suoi comizi; e il leader della sinistra radicale, Jean-Luc Melenchon. Continua a leggere…..