mercoledì 18 gennaio 2017

Gentiloni a Berlino dalla Merkel: 'In Ue no alla flessibilità a corrente alternata'

Incontro bilaterale del premier con la cancelliera. Europa 'rigida sui bilanci e molto ampia sui migranti'
Il presidente del consiglio Paolo Gentiloni è a Berlino nella sede della Cancelleria dove lo ha accolto Angela Merkel. Il premier, in costante contatto con l'Italia per seguire l'evoluzione delle forti scosse di terremoto che hanno colpito l'Italia centrale, ha avuto un bilaterale con la cancelliera."Non possiamo dare la sensazione che in un mare in tempesta l'Ue si muova con un piccolo cabotaggio e adotti una sorta di flessibilità a corrente alternata: molto rigida sui decimali dei bilanci e molto ampia sulle questioni fondamentali come la questione migratoria", ha detto Gentiloni in conferenza stampa ribadendo le posizioni già espresse nei giorni scorsi dal presidente della Repubblica Mattarella. "Con la cancelliera Merkel abbiamo parlato del destino dell'Europa - ha proseguito - sappiamo che attraversa una fase difficile. Italia e Germania sono tra i paesi convinti della straordinaria importanza del futuro europeo". Italia e Germnaia intendono lavorare insieme per "rilanciare la Ue pensando alle sfide che ha davanti su crescita, lavoro, investimenti, migranti e difesa dei nostri principi". Continua a leggere….