mercoledì 18 gennaio 2017

Lagarde: “Per fermare la protesta della classe media bisogna ridistribuire i redditi”

Il direttore generale del Fondo monetario internazionale interviene a Davos. Padoan rilancia: «La delusione viene espressa dicendo no a tutto»
È tempo che i leader politici ripensino profondamente le politiche economiche e monetarie, di fronte alla chiara risposta di protesta e delusione della classe media che arriva dai risultati politici in Usa o Europa. Da Davos parla il direttore generale del Fondo monetario internazionale Christine Lagarde: «Probabilmente significa che ci vuole una maggiore ridistribuzione dei redditi di quanta ne abbiamo oggi», ha detto Lagarde a un panel del Forum economico mondiale. 
 Padoan: “Classe media delusa, dice no a tutto” 
Le economie avanzate e specialmente l’Europa l’insoddisfazione della clase media, la disillusione per il futuro e la delusione per le prospettive «vengono espresse dicendo no a qualsiasi cosa i leader politici suggeriscano» e in queste condizioni «individuare delle soluzioni è più difficile che dire no» conferma durante un panel al Forum economico mondiale il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan. «È il segno di una crisi che richiede il ripensamento della leadership».