giovedì 12 gennaio 2017

Lodi, prostitute anziché trattamenti benessere: blitz nel centro olistico, arrestate mamma e figlia

Lodi, prostitute anziché trattamenti benessere: blitz nel centro olistico, arrestate mamma e figlia

Lodi, prostitute anziché trattamenti benessere: blitz nel centro olistico, arrestate mamma e figlia
Ora ai domiciliari in provincia di Bergamo. Le squillo erano sia italiane che straniere. Il tariffario dai 100 ai 200 euro a prestazione
La polizia di Lodi ha eseguito una misura per gli arresti domiciliari a carico della titolare del Centro olistico di discipline bionaturali di Lodi e di sua madre in quanto - dice l'accusa - inducevano, favorivano e sfruttavano la prostituzione di diverse donne.
Le indagini hanno permesso di constatare che le due indagate gestivano il centro massaggi con l'adozione di una serie di stratagemmi per creare un'apparente regolarità lavorativa per proseguire nell'attività illecita, tali da superare eventuali controlli e verifiche.
Le due donne, residenti in provincia di Bergamo, gestivano una decina di ragazze sia italiane che straniere. I prezzi delle prestazioni spaziavano da un minimo di 100 euro a un massimo di 200 e parte del ricavo veniva direttamente incassato dalle due indagate. Nel corso delle perquisizioni è stata inoltre sequestrata la somma di circa cinquemila euro nonchè numerose ricevute.