giovedì 19 gennaio 2017

Obama, l’ultima conferenza stampa: “A Trump ho detto che questo è un lavoro enorme e non si può fare da soli”

Il presidente uscente ha parlato dei consigli che ha voluto lasciare al suo successore, ma si è anche confrontato per l'ultima volta con i giornalisti rispetto ai temi di attualità. In primis i rapporti con la Russia: "Dovranno essere costruttivi. Ma con Vladimir Putin c'è stata un’escalation del sentimento antiamericano"
Nell’ultima conferenza stampa da presidente degli Stati Uniti, Barack Obama parla dopo otto anni alla guida della Casa Bianca e rivolge i suoi “tanti consigli” al successore Donald Trump. Ma “credo che fino a quando non si siederà dietro quella scrivania non capirà quanto questo è un lavoro enorme che non si può fare da soli“, ha detto Obama. Il suo discorso è passato dall’attualità, e quindi dalle motivazioni che lo hanno portato a concedere la grazia a Chelsea Manning, fino alle personali prospettive future: “Famiglia, scrittura e tranquillità” saranno le sue priorità. Un passaggio anche sulla Russia, con la quale secondo Obama serve “mantenere rapporti costruttivi”, e sulla situazione in Medio Oriente, per la quale si dice “significativamente preoccupato”.“Bisogna affidarsi tantissimo a un team, al gabinetto, allo staff della Casa Bianca, anche a giovani 20-30enni che hanno competenze significative”, ha detto il presidente Obama parlando dei consigli lasciati a Trump. Non poter fare tutto da solo “è uno dei consigli più utili che gli ho dato, perché – ha spiegato – se lavori in modo isolato o ascolti solo persone che ti danno sempre ragione e se non hai creato una squadra, se non metti continuamente in discussione le tue visioni, inizi a fare sbagli”, ha ammonito. I rapporti con lui sono stati “cordiali – ha aggiunto Obama – gli ho offerto i miei consigli su temi sia nazionali sia internazionali”. “Sull’insediamento di Trump non voglio fare commenti, ma quello che posso dire è che alla cerimonia io e Michelle ci saremo”, ha chiarito il presidente uscente. Continua a leggere……