sabato 28 gennaio 2017

Trump: congelata l’accoglienza per 120 giorni e stop ai cittadini di sette paesi musulmani per 3 mesi

Il presidente americano firma altri due ordini esecutivi e sospende il programma di ammissione dei rifugiati di Obama. Tagliato di oltre la metà il numero dei rifugiati che gli Stati Uniti prevedevano di accettare quest’anno, ingresso di quelli siriani sospeso a tempo indeterminato. L'obiettivo è "proteggere il Paese dall'ingresso di terroristi stranieri"
Donald Trump procede senza timori lungo la sua rotta e a poco più di una settimana dal suo insediamento firma altri due ordini esecutivi al Pentagono, per il rafforzamento dell’esercito e per aumentare i controlli e impedire l’ingresso di terroristi islamici negli Stati Uniti. Il presidente americano ha sospeso per 120 giorni il programma di ammissione di tutti i rifugiati, programma varato da Barack Obama. Poi ha sospeso per tre mesi l’ingresso negli Stati Uniti ai cittadini di sette paesi musulmani: Siria, Libia, Iran, Iraq, Somalia, Sudan, Yemen. Infine, ha sospeso a tempo indeterminato l’ingresso dei rifugiati provenienti dalla Siria. “L’ingresso di cittadini e rifugiati siriani” è “dannoso per gli interessi del Paese”, ha scritto il presidente, che sta trasformando la politica di asilo in una parte fondamentale della strategia anti-terroristica e di difesa della nuova amministrazione americana. Circondato dalla leadership militare, ha poi aggiunto che l’obiettivo è “proteggere il Paese dall’ingresso di terroristi stranieri”. Continua a leggere…..