sabato 14 gennaio 2017

Vaccini gratis per bambini e anziani, nuovi livelli essenziali di Assistenza (lea)

by Pier Carlo Lava
Rinnovati dopo 15 anni i livelli di assistenza essenziali, una buona notizia che fa compiere un deciso salto di qualità all’assistenza sanitaria italiana.
Ora non resta che verificare come verranno concretamente tradotti in pratica i provvedimenti intrapresi, per i quali è previsto un investimento di 1 miliardo di euro, ma indubbiamente è una buona notizia che vorremmo riportare con maggiore frequenza anche in altri settori.
Il presidente del consiglio Paolo Gentiloni ha firmato il via libera ai nuovi lea, livelli essenziali di assistenza. «È un passaggio storico per la sanità italiana», ha commentato su Twitter il ministro della Salute Beatrice Lorenzin. Fino ad oggi i cittadini dovevano pagare per molte delle prestazioni, ora saranno prevalentemente gratuite in tutta in Italia.
Ecco cosa prevedono le principali novità dei nuovi livelli essenziali di Assistenza (lea)
Nel nuovo nomenclatore vengono introdotte tutte le prestazioni di procreazione medicalmente assistita, sia omologa che etereologa, sino ad oggi erano erogate solo in regime di ricovero. 
Inserite 110 nuove malattie rare, le famiglie non dovranno più sostenere le spese sanitarie. In Italia le malattie rare riguardano tra 400.000 e 600.000 persone, ora 300.000 saranno coperte dal S.S.N. Relativamente ai disturbi dello spettro autistico, sono previsti nuovi metodi all’avanguardia per il percorso di diagnosi, cura e trattamento.

Rivisto l’elenco delle malattie croniche e invalidanti, con l’introduzione di 6 nuove patologie, Celiachia, sindrome di Down, Endometriosi che colpisce in Italia tre milioni di persone), l’aggiornamento della diagnosi e della terapia per l’Autismo e la broncopneumopatia cronico ostruttiva. Tra le malattie croniche sono state introdotte anche sei nuove patologie, la sindrome di talidomide, l’osteomelite cronica, le patologie renali croniche e il rene policistico autosomico dominante.
Arrivano terapie innovative, l’enteroscopia con microcamera ingeribile (la possibilità di effettuare una gastroscopia attraverso l’ingestione di una pillola contenente una microcamera), l’Adroterapia una radioterapia oncologica utilizzata per la cura del tumore al cervello) e la Radioterapia Stereotassica. 
Inoltre, protesi tecnologiche tra cui arti artificiali e prestazioni ad alta tecnologia, tra cui: Anti Papillomavirus per l’uomo, anti Pneumococco, anti Meningococco B. 

Il nuovo piano vaccinale:  Per quanto concerne i vaccini, entrano nei Lea l’anti-papillomavirus e l’anti-pneumococco e l’antimeningococco B. Prevista anche l’introduzione dello screening neonatale per la sordità congenita e la cataratta congenita.