domenica 19 febbraio 2017

Andrea De Beni | Quad

Pilota Quad #515
Dati anagrafici:
Nato a Torino il 18 ottobre 1979, residente a Capriglio (AT).
Tipologia di disabilità:
Ipoplasia femorale congenita all’arto inferiore destro. Necessito di una protesi per poter camminare e mi è stata assegnata un’invalidità del 50%.
Trascorsi sportivi (compresi altri sport praticati):
Lo sport al quale sono più legato in assoluto è la pallacanestro, grazie al quale sono uscito dal “guscio” della timidezza , dovendomi per forza confrontare con la “visualizzazione” del mio handicap da parte del mondo esterno. Ho sempre e solo unicamente giocato con normodotati, confrontandomi con il loro livello atletico e lavorando in palestra sul resto del corpo, soprattutto sulla gamba sinistra: grazie alla pratica e all’affinamento della tecnica ho raggiunto un livello paragonabile a quello di un qualsiasi normodotato. Ho cominciato a 13 anni e a 16 ero già nelle file della squadra giovanile di serie A1 cittadina, l’Auxilium Torino.Ho praticato basket tutti i giorni dai 13 ai 19 anni, cogliendo ottimi risultati personali e di squadra, a livello giovanile. A 25 anni ho acquistato il mio primo quad e dopo pochi mesi ho cominciato a praticare enduro assiduamente, tutti i weekend. Nel 2007 ho fatto la mia prima gara, un fettucciato realizzato dall’ente ACSI, con cui ho corso in altre 4 gare, sempre dello stesso tipo. L’entusiasmo creatosi attorno a queste prime partecipazioni mi ha portato a fondare il Garpez Team, la prima squadra corse di disabili in quad. L’anno successivo ho corso in diverse manifestazioni realizzate da Marco Magnetti sotto l’egida di AICS e l’anno dopo ancora, oltre alle gare racing e di durata, ho corso anche su ghiaccio e partecipato alla mia prima gara di Motorally, il Rally di Montecarlo organizzato da UISP. Sempre nel 2009 ho cominciato a frequentare in maniera costante le piste da cross, alle quali ho fatto accesso dopo aver acquistato il mio primo quad a marce.Il 2010 è stato l’anno più intenso, con diverse partecipazioni alle gare FMI organizzate da Funoffroad e soprattutto con la partecipazione al Contest del Mondiale Quad di Pont de Vaux (Francia), che grazie al 55° posto assoluto su 80 partecipanti mi ha permesso di salire sul podio in qualità di primo disabile in classifica finale. Continua a leggere…..