mercoledì 15 febbraio 2017

Barcellona, rottura tra Luis Enrique e lo spogliatoio: le "stelle" contro il tecnico

Secondo gli spagnoli di Cope il k.o. col Psg ha fatto esplodere una situazione che covava già da mesi: l'addio a fine stagione tra l'asturiano e i catalani è sempre più probabile
Qualcosa si è rotto, e molto difficilmente si potrà aggiustare. All'indomani della clamorosa e fragorosa sconfitta del Barcellona al Parco dei Principi (4-0 del Psg nell'andata degli ottavi di Champions), il rapporto tra Luis Enrique e i giocatori blaugrana sarebbe arrivato al capolinea: secondo quanto sostiene l'emittente radiofonica spagnola Cope, le strade dei catalani e del tecnico asturiano si separeranno a fine stagione.
LA CRISI D'AUTUNNO — "Lucho" - che ieri sera nel post partita ha perso le staffe litigando con un giornalista spagnolo in diretta tv - avrebbe ormai praticamente tutto lo spogliatoio blaugrana contro, e i motivi della rottura risalirebbero a ben prima del crollo francese. Tutto sarebbe nato lo scorso autunno, quando il Barça tra settembre e ottobre raccolse solo 7 punti in 5 gare di campionato, incassando due sconfitte contro l'Alaves (1-2 al Camp Nou) e il Celta (4-3 a Vigo): da quel momento, secondo Cope, i malumori e la delusione verso Luis Enrique sarebbero cresciuti, specialmente tra i giocatori più rappresentativi del gruppo. L'ex tecnico della Roma sarebbe ritenuto incapace di risollevare la squadra e di trovare soluzioni tecniche adeguate. E per "Lucho" il Triplete del 2014-15, alla prima stagione sulla panchina del Barça, sembra già un ricordo lontanissimo.