domenica 19 febbraio 2017

Cina, stop alle importazioni di carbone dalla Corea del Nord

La misura punta a rafforzare le sanzioni dell’Onu a Pyongyang. Ma Pechino sarebbe anche irritata per l’assassinio del fratellastro di Kim Jong-un in Malaysia
La Cina ha annunciato lo stop alle importazioni di carbone dalla Corea del Nord per tutto il 2017. L’annuncio è arrivato su sito del ministero del Commercio, secondo cui la misura scatterà domani. La mossa, già provata dall’11 al 31 dicembre scorsi, punta a rafforzare le sanzioni decise dall’Onu dopo i test balistici e nucleari. La Cina era di fatto l’unico sbocco per la commercializzazione del carbone prodotto dalla Corea del Nord.Ma Pechino, secondo gli osservatori, sarebbe fortemente irritata per le ultime vicende del Nord, come il test missilistico di domenica scorsa e l’assassinio in Malaysia di Kim Jong-nam, fratellastro del leader Kim Jong-un. In parallelo il ministro degli Esteri cinese, Wang Yi, ha chiesto una ripresa dei negoziati a 6 (le due Coree, Giappone, Russia, Usa e Cina) per rompere il circolo vizioso tra test nucleari e missilistici da parte del regime di Kim Jong-un e la risposta internazionale con sanzioni.