martedì 14 febbraio 2017

Corea del Nord lancia missile nel mar del Giappone

Trump avvisato, "Pericolo per noi e per Paesi alleati in Asia"
Il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, "condanna fermamente" il lancio del missile da parte della Nord Corea. "Questa azione è un'altra preoccupante violazione delle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza", afferma, sottolineando come la leadership di Pyongyang deve tornare ad agire "in conformità ai suoi obblighi internazionali e al percorso di denuclearizzazione". Guterres lancia anche un appello alla comunità internazionale affinché "continui ad affrontare in maniera unita questa situazione". Usa, Giappone e Corea del Sud hanno chiesto la convocazione d'urgenza del Consiglio di Sicurezza dell'Onu per trattare le ''contromisure'' verso Pyongyang che ieri ha lanciato un missile a medio raggio violando gli obblighi fissati dalle risoluzioni varate in risposta ai lanci balistici e ai test nucleari nordcoreani degli ultimi anni. Secondo quanto riferito da un portavoce della Missione permanente Usa al Palazzo di Vetro, la riunione dovrebbe tenersi questa mattina a New York. Secondo la Cina i test balistici e nucleari della Corea del Nord "violano le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza Onu". Pechimo invita tuttavia tutte le parti coinvolte a "esercitare moderazione" e a "evitare provocazioni reciproche" al fine di tutelare pace e stabilità nella penisola coreana: è il commento del portavoce del ministero degli Esteri Geng Shuang, sul lancio del missile a media gittata fatto ieri da Pyongyang, il primo dall'insediamento di Donald Trump alla Casa Bianca La Corea del Nord ha rivendicato il successo del nuovo test condotto oggi su un missile balistico a medio-raggio capace di trasportare una testata nucleare. Lo hanno annunciato i media locali, come riferisce l'agenzia sudcoreana Yonhap. Il leader nordcoreano Kim Jong-un era presente al lancio ed ha sottolineato - precisa ancora la Yonhap - che con il nuovo missile, il Pukguksong-2, il suo Paese ha un altro strumento per trasportare armi nucleari. La Corea del Nord ha portato a termine un nuovo test missilistico, lanciando un razzo che ha viaggiato per circa 500 chilometri prima di cadere nel mar del Giappone. Si tratta di un missile a medio raggio, un Rodong o una sua versione modificata. E' il primo test missilistico di Pyongyang da quando Donald Trump è alla Casa Bianca. Il lancio è stato visto come la prima mossa di Pyongyang per misurare la risposta dell'amministrazione di Donald Trump. La notizia è giunta mentre il presidente Usa era a cena con il premier nipponico Shinzo Abe in Florida. Continua a leggere….