lunedì 27 febbraio 2017

Delitto a Lucignano: 18 anni, uccide il padre chiama i carabinieri: fatto quel che dovevo

Il delitto a mezzanotte, la vittima si chiamava Raffaele Ciriello e aveva 51 anni: è stato centrato al volto dal figlio Giacomo al culmine di una lite
Arezzo, 27 febbraio 2017 - Ucciso con un colpo di arma da fuoco. E' morto così a Lucignano un uomo di 51 anni, intorno a mezzanotte. Si chiamava Raffaele Ciriello e di mestiere faceva il fabbro, era il titolare di una carpenteria sempre a Lucignano.E' stato Giacomo, il figlio diciottenne, a uccidere il padre nel pieno di una violenta lite.  Lo ha ucciso con una vecchia doppietta. E poi sempre lui ha chiamato i carabinieri per denunciarsi. Una villetta ricavata da una casa colonica, lungo un viale di accesso circondato di pini, sullo sfondo le luci del paese. Continua a leggere……