martedì 28 febbraio 2017

I parlamentari più presenti non sono i più produttivi

Partecipare assiduamente ai lavori dell’aula non basta a ottenere un punteggio alto nell’indice di produttività. Tra coloro che non mancano quasi mai alle votazioni di camera e senato, pochi riescono ad avere effetti significativi sulla produzione legislativa del nostro paese.Il lavoro dei parlamentari prevede, tra le altre cose, la partecipazione alle fasi di discussione e decisione in aula. L’indice di produttività considera diversi aspetti dell’attività di senatori e deputati, tra cui gli interventi in commissione e in aula e le presenze alle quasi 20.000 votazioni elettroniche di Montecitorio e oltre 16.000 di Palazzo Madama.Stando ai dati dell’attuale legislatura, avere una percentuale consistente di presenze non basta a ottenere un punteggio alto e anzi chi è molto presente ha spesso un punteggio sotto la media. Continua a leggere….