lunedì 27 febbraio 2017

Juventus 30 e lode: Stadium da record, meglio solo il Barcellona 1958-60

Dall'ottobre 2015 sempre successi in casa, l'ultimo ko alla prima della scorsa stagione, con l'Udinese. Solo i catalani, con 39 di fila, vantano una striscia più lunga
L'8 settembre 2011 il presidente Andrea Agnelli pronunciò al suo popolo tre parole educate: "Benvenuti a casa". Nessuno, però, avrebbe immaginato il trattamento riservato agli ospiti: maltrattati, spesso pure umiliati, praticamente sempre sconfitti. Da quella notte di orgoglio e di festa, niente è stato più uguale nel calcio italiano: l'inaugurazione dello Juventus Stadium è l'anno zero di questa nuova epoca. L'ultima striscia dei bianconeri è quella che più sbalordisce anche perché, giornata dopo giornata, continua a irrobustirsi: i bianconeri vincono in casa da 30 partite consecutive di campionato. Una enormità e in questo parziale non hanno mai subito più di un gol a partita. L'ultima, quella della lode contro l'Empoli, è stata meno semplice di tante altre, ma alla fine il segno in schedina è quello di sempre.
ACCUMULAZIONE — La Roma ha speso più energie per convincere il sindaco che per servire Dzeko: il mondo giallorosso spera che il nuovo impianto, quello su cui la Raggi ha dato finalmente l'ok, abbia lo stesso impatto incredibile di quello dei rivali. Sì, perché lo Juventus Stadium è un'arena semi-inespugnabile per i mortali del campionato: l'ultimo k.o. risale alla prima della scorsa stagione, gol-beffa di Thereau dell'Udinese. In quel turbolento inizio arrivarono pure inattesi pareggi con Chievo e Frosinone, poi ecco il gol di Cuadrado nel recupero del derby: avviò una rimonta mitologica, come questa accumulazione seriale di vittorie casalinghe. Continua a leggere….