domenica 12 febbraio 2017

Milan, nuova gioventù rossonera: Montella chiama Zucchetti e Hilali

Oltre al centravanti Cutrone, con la prima squadra già da qualche settimana, le novità sono le convocazioni del terzino sinistro e il jolly (centrale o play) della Primavera
Montella ha cambiato vicini di casa. Domani l’allenatore-Aeroplanino vedrà facce nuove in panchina, questione di sfortuna (e poca disciplina). Il Milan avrà otto assenze: Paletta e Kucka squalificati, Bonaventura, Montolivo, De Sciglio, Antonelli, Romagnoli, Calabria infortunati. Montella ha scelto di convocare tre Primavera. Uno, Patrick Cutrone, è con la prima squadra da qualche settimana. Attaccante, punto fermo delle nazionali Under, grande senso del gol e carattere in evoluzione. A dicembre ha preso tre giornate di squalifica per un brutto gesto, ieri nel finale con la Spal è stato capitano della Primavera.
LE NOVITÀ — Le novità sono Raul Zucchetti e Mattia El Hilali. Il Milan a Roma avrà solo due centrali e due terzini puri. Locatelli può adattarsi in mezzo e Poli a destra, però un aiuto serve. Montella per la fascia ha scelto Zucchetti, terzino sinistro del 1998. Non è nel giro delle nazionali giovanili e ieri non ha giocato con la Primavera per evitare problemi. Il centrale promosso avrebbe dovuto essere Matteo Gabbia, centrocampista che può giocare anche in difesa. Gabbia però non sta bene (un affaticamento), così con la prima squadra andrà il ‘98 Mattia El Hilali, altro giovane che può giocare a metà campo (play) o difensore. Un anno fa ha detto no a una convocazione in Under 18, combattuto tra l’azzurro e il Marocco. L’Italia non lo ha più chiamato, Montella lo farà oggi. Quanto ai numeri, sembra la tombola: il 54 per Zucchetti, il 46 per El Hilali.