lunedì 6 febbraio 2017

Per i miei occhi di vento, Poesie Massimo Galli


Per i miei occhi di vento
Sei impronta sull'acqua,
onda che si insegue,
sei scia di un'elica
o fumo nel vento,
vapore nella nebbia
o ombra al centro della notte.
Sei luce di lucciola
o raggio di flash
al centro del sole.
Sei il niente che tutto avvolge,
il respiro che manca
il sogno che dissolve
la fuggevole luce di un faro.
Sei eco indistinta e voce di sirena
giorno spento nel mare,
sole, talvolta, nella notte polare.
Sei brivido e febbre
attesa senza fine
polvere forse,
o forse foglia
per i miei occhi di vento.

massimo galli