giovedì 2 febbraio 2017

Pescara-Fiorentina 1-2: gol di Caprari e doppietta di Tello

Doppietta dello spagnolo dopo il gol di Caprari: la Fiorentina raggiunge momentaneamente il Milan
Al Pescara non bastano la cabala (l’ultima gioia in A contro la Fiorentina quattro anni fa), l’inedita maglia biancorossa (dedicata ai gemellati tifosi del Vicenza) e una partita ultradifensiva per vincere la prima partita della stagione e interrompere il digiuno arrivato a quarantuno gare consecutive in serie A. A Sousa invece bastano le due invenzioni di Tello: la seconda, al 50’ della ripresa, regala tre punti d’oro ai toscani. I viola sprecano il primo tempo e vanno sotto, salvo poi dominare nella ripresa con l’inserimento di uno stratosferico Chiesa.
GOL, CHE RARITÀ — Al 10’ il primo squillo viola: Vecino lavora un buon pallone per Tello, che ci prova con un sinistro a giro e va vicinissimo al gol. Al 15’ la Fiorentina si fa sorprendere fuori posizione con i tre centrali, Biraghi ruba palla sulla trequarti, approfitta dell’inserimento centrale di Caprari e lo lancia sull’autostrada verso Sportiello. L’attaccante pescarese, sul filo del fuorigioco, controlla e batte il portiere per il vantaggio. Un avvenimento raro qui all’Adriatico, che infatti saluta con un boato. E’ la terza volta che accade in ventidue giornate: era successo solo alla prima giornata contro il Napoli (finì in parità) e alla terza contro l’Inter (che ribaltò e vinse). Paulo Sousa prova a riscrivere la partita togliendo Tomovic e inserendo Chiesa sulla sinistra. E’ un’altra Fiorentina con il figlio d’arte. E potrebbe tornare in partita già al 9’ sulla punizione di Ilicic (conquistata da Chiesa) che si stampa all’incrocio e viene ribattuta in porta da Babacar, in evidente posizione di fuorigioco. Continua a leggere….