domenica 12 febbraio 2017

Serie B, il Verona crolla ad Avellino. E il Frosinone sorpassa in vetta

25ª giornata: la squadra di Marino piega il Carpi e approfitta dello scivolone dei veneti per diventare la nuova capolista. Festa Benevento con in vetrina un super Ciciretti, lo Spezia passa a Vercelli. Pari tra Gattuso e Brocchi. Spal da sogno in casa dell'Entella: 3 gol in 17'
Il Verona crolla ad Avellino (2-0), il Frosinone invece non sbaglia in casa con il Carpi (1-0): la venticinquesima giornata di Serie B fa registrare il sorpasso in vetta al campionato con la squadra di Marino che diventa la nuova capolista. Alle spalle del Verona, fanno festa il Benevento al Santa Colomba con il Latina e la Spal in casa dell'Entella. Lo Spezia passa a Vercelli. Pari nel "derby" tra ex milanisti: finisce 1-1 tra il Brescia di Brocchi e il Pisa di Gattuso. Nell'anticipo di ieri la Salernitana ha fatto il colpo a Vicenza, la giornata si chiude domani con il derby Ternana-Perugia.
ASCOLI-TRAPANI 2-2 — Finisce 2-2 fra Ascoli e Trapani, ma a sorridere sono i siciliani che, sotto di due gol all'intervallo, nella ripresa hanno reagito agguantando il pareggio in zona Cesarini. È l'Ascoli inizialmente a fare la partita, anche perché alla determinazione dei bianconeri non corrisponde un atteggiamento offensivo del Trapani. Sono i giovani a trascinare la squadra di Aglietti che trova risposte alla strigliata fatta ad Orsolini una settimana fa. È suo infatti il lancio in verticale che al 13' mette Favilli in grado di battere di sinistro e portare in vantaggio l'Ascoli. L'attaccante 19enne si ripete al 23' quando finalizza un'azione avviata da Orsolini e proseguita da Giorgi che lo libera al tiro a botta sicura. Il Trapani non c'è. La squadra di Calori fa fatica a centrocampo dove Addae e Cassata non si fanno mettere in difficoltà. Sfiora il 3-0 Orsolini al 30' con un sinistro a fil di palo. L'unica occasione ospite nel primo tempo la vanifica Lanni in uscita bassa su Curiale. Cambia tutto nella ripresa, soprattutto nell'atteggiamento mentale del Trapani decisamente più intraprendente anche per via della posizione più avanzata sugli esterni di Barillà e Maracchi. Il Trapani accorcia le distanze al 12' con un rigore di Citro concesso per fallo di Cassata su Maracchi. Ci crede la squadra di Calori e ancor di più dopo che al 34' Pigliacelli para a Gatto un rigore e la successiva ribattuta. Cambia le punte il tecnico del Trapani buttando dentro Coronado che al 48' serve a Manconi il pallone del 2-2. (Peppe Ercoli)
Marcatori: al 13' Favilli (A), al 22' p.t. Favilli (A), al 12' s.t. Citro (T), al 48' s.t. Manconi (T) Continua a leggere……