lunedì 20 marzo 2017

Bayern, Ancelotti ha fatto tredici: Gladbach battuto 1-0, decide Müller

Vince 1-0 in trasferta e si porta a +13 in classifica. Segna Müller, che era a secco dal 10 dicembre
Nel posticipo della venticinquesima giornata della Bundesliga il Bayern Monaco di Carlo Ancelotti vince in casa del Borussia Moenchengladbach per 1-0 e vola a +13 da Lipsia secondo. Decide Thomas Müller, in gol al 63’. Non segnava dal 10 dicembre contro il Wolfsburg. Se si sblocca pure lui, unica nota stonata della stagione bavarese, per Ancelotti le possibilità di vincere il triplete aumentano sensibilmente… Anche perché Carletto è il primo allenatore a trovarsi con tredici punti di vantaggio a nove giornate dalla fine de campionato.
LA GARA — Ancelotti sceglie ancora il 4-2-3-1, con Thiago spostato a centrocampo al posto di Vidal, e Müller schierato trequartista. Il Gladbach, che nel girone di ritorno sarebbe secondo in classifica, deve fare a meno di Kramer, Dahoud e Stindl, mentre Hazard, non ancora in buone condizioni, si accomoda in panchina. Nonostante questo la squadra di Hecking in avvio cerca comunque di sorprendere il Bayern a caccia di quei 3 punti che la avvicinerebbero sensibilmente alla zona europea. All’11’ Hofmann ha la grande occasione di portare in vantaggio i padroni di casa ma la spreca: lanciato a campo aperto non riesce a sfruttare un tre contro tre, facendosi togliere il pallone da Thiago Alcantara appena dentro l’area di rigore. Al 18’ il passaggio di Ribery per Lewandowski è leggermente troppo alto e il polacco non riesce a impattare col pallone. Al 24’ ci prova Xabi con un tiro dai 20 metri sul quale Sommer è attento. Al 25’ Jantschke perde palla in uscita, Ribery ne approfitta per servire Lewandowski che solo contro Sommer però colpisce in pieno il portiere avversario. Al 43' doppia, grandissima, occasione per il Bayern: classica azione di Robben, il cui tiro sbatte sulla traversa, Lewandowski prova a ribadirla in porta di testa, ma Sommer si esalta. Continua a leggere…