martedì 28 marzo 2017

Dopo di Noi: gli step della legge e come attivarlo

Dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto attuativo, sta ora alle regioni definire gli specifici interventi ai quali possono accedere i cittadini con grave disabilità, privi del sostegno familiare
La Legge per il “Dopo di noi” (Legge 112 del 22 giugno 2016) inizia finalmente ad entrare nella sua fase di concreta attuazione. Approvata e pubblicata lo scorso giugno per dare risposta alle famiglie di disabili gravi che intendono dare un futuro sicuro e possibilmente de istituzionalizzato ai loro cari, a novembre era stato definito uno dei due decreti necessari all’applicazione della Legge. Il primo dei due avrebbe dovuto stabilire, tra le altre cose, interventi e parametri d’accesso al fondo specifico istituito ad hoc (90 milioni di euro); il secondo le regole relative alle agevolazioni introdotte per favorire l’istituzione di trust e vincoli di destinazione dei beni da parte delle famiglie. Il ritardo nell’approvazione dei decreti era stato registrato da molti con preoccupazione, ma la situazione ora si è sbloccata: vediamo quindi a che punto siamo con la concreta applicazione di questa legge, a lungo attesa dalle famiglie delle persone con disabilità.
DECRETO AGEVOLAZIONI E TRUST – Un recente chiarimento dell’onorevole Elena Carnevali (relatrice della legge sul Dopo si Noi, ndr) ha sgomberato il campo dall’attesa  del decreto attuativo per rendere operativo l’articolo 6 della Legge - quello sulle agevolazioni fiscali e tributarie per i trust, i vincoli di destinazione e i fondi speciali composti di beni sottoposti a vincolo di destinazione. “Non serve alcun decreto per rendere operativo l’articolo 6 della legge 112/2016, la norma è autoappalicativa” ha affermato l’onorevole nell'ambito di un convegno organizzato a Pavia lo scorso febbraio dall’Anffas.  Pertanto è già possibile accedere alle agevolazioni che prevedono, in particolare, l’esonero, a partire dal 1 gennaio 2017 dall’imposta di successione e donazioni  e l’applicazione in misura fissa delle imposte di registro, ipotecarie e catastale, su trasferimenti di beni e diritti conferiti in trust o gravati da vincoli di destinazione o destinati a fondi speciali istituiti in favore delle persone con disabilità grave. Continua a leggere……