mercoledì 29 marzo 2017

Farmaci generici sospesi: 300 medicinali nella lista nera dell’Unione Europea Sospesi circa 300 medicinali dall’Agenzia dell’Unione Europea: ecco perché

Generici sospesi dall'Agenzia Europea (EMA). Alla base della sospensione ci sarebbero studi di bioequivalenza inaffidabili condotti dal Micro terapeutic Research Labs, specialista nel campo per l'immissione e l’approvazione dei farmaci generici o equivalenti nei paesi dell'Unione Europea.
Farmaci sospesi: su cosa si basa la loro non idoneità
L'Ema ha sottolineato che i medicinali in corso di valutazione non dovrebbero essere autorizzati fino alla dimostrazione della loro bioequivalenza in base a dati alternativi. L'analisi dei farmaci, interessati alla sospensione, avrebbe avuto inizio lo scorso anno dopo le relative ispezioni fatte per la verifica della loro conformità in base alle norme previste dalla legge per il loro utilizzo clinico. Secondo le analisi effettuate, sarebbero emerse una serie di situazioni di non idoneità molto preoccupanti, evidenziate dalla incongruità dei dati e da carenze dovute alla loro documentazione. I farmaci sottoposti ad analisi dagli studi condotti, tra il 2012 e il 2016, non sarebbero affidabili e non potrebbero avere l’autorizzazione per l'immissione in commercio nell'Unione Europea. Continua a leggere…….