giovedì 9 marzo 2017

Isis attacca l’ospedale di Kabul: 30 morti. Terroristi vestiti da medici

Esplosione e colpi di arma da fuoco nel più importante ospedale militare dalla capitale afghana, vicino all’ambasciata Usa. Il bilancio è di 30 morti e 50 feriti. Un kamikaze si è fatto esplodere davanti all’ingresso, quattro si sono asserragliati nell’edificio
Herat - Tensione continua in Afghanistan, e in particolare a Kabul dove un commando ha preso di mira un ospedale proprio di fronte all’ambasciata americana, uno dei luoghi più controllati della capitale. L’attacco ha provocato almeno trenta morti e una sessantina di feriti, alcuni dei quali in gravissime condizioni. I feriti sono stati portati all’ospedale di Emergency. «Per qualunque fede religiosa - ha dichiarato il presidente Ashraf Ghani - un ospedale è una zona di rispetto, immune da violenza. Quanto accaduto oggi è un attacco a tutto l’Afghanistan, la dimostrazione della totale assenza di rispetto di questa gente per i valori umani».
L’attacco
L’attentato è andato avanti diverse ore ed è stato rivendicato dall’Isis mentre i talebani hanno subito preso le distanze dall’operazione. Le modalità sono quelle sperimentate in diverse occasioni: un kamikaze si è fatto saltare sul retro dell’ospedale, il Sardar Mohammad Daud Khan, con 400 posti letto e forse il doppio di pazienti, aprendo la strada a miliziani armati di kalashnikov e bombe a mano. Allo stesso tempo, altri terroristi, travestiti da medici, si erano nel frattempo infiltrati al piano superiore. Come hanno udito esplosioni e colpi di arma da fuoco, i finti medici hanno estratto da sotto i camici i loro fucili mitragliatori e hanno cominciato a prendere di mira chiunque si parasse davanti: dottori, infermieri, malati e membri della sicurezza intervenuti per fare evacuare i pazienti e i loro parenti. Il caos e il panico a quel punto hanno spinto molti a calarsi dalle finestre per sfuggire alle pallottole. Molti sono precipitati da diversi metri d’altezza. Intanto la città, già colpita da un duplice attacco kamikaze settimana scorsa, si è ritrovata nel mezzo di una vera e propria battaglia. Continua a leggere…..